facebook rss

Nuovo polo scolastico per le medie, Iacopini: “Risposta concreta alle esigenze reali dei cittadini”

mercoledì 25 gennaio 2017 - Ore 10:53
Print Friendly, PDF & Email

 

“La realizzazione del nuovo polo scolastico è la risposta concreta alle esigenze reali dei cittadini, in particolar modo quelli più piccoli, alle domande dei genitori, alla necessità di modernizzazione della città e, in generale, a chi non riesce ancora a capire lo spirito incarnato da questa amministrazione”. E’ quanto afferma il capogruppo di Piazza Pulita, Daniele Iacopini, in merito alla presentazione avvenuta ieri mattina del nuovo polo scolastico che dovrà accogliere, a partire dal prossimo anno, le scuole medie Betti e Fracassetti.
“Abbiamo ascoltato con piacere le parole della presidente della Provincia di Fermo, Moira Canigola, attestanti una stretta collaborazione e costante sinergia con il Comune di Fermo. Abbiamo ascoltato anche le propositive considerazioni dell’assessore regionale Fabrizio Cesetti, attestanti la possibilità più che concreta di vedere finanziato anche un nuovo polo per il Liceo Classico, che andrebbe ad aggiungersi alle risorse già stanziate per il Montani. E abbiamo ascoltato anche le parole dell’ex presidente della Provincia, Aronne Perugini, giustamente impegnato a fare sì che questa seconda tranche sia legata al ‘treno’ dei finanziamenti ottenuti dal Comune per le sue scuole medie. Giustissimo. In questo senso, allora, non posso esimermi dal sottolineare come la locomotiva di questo treno sia proprio l’amministrazione Calcinaro, abile a cogliere i giusti pertugi per rivendicare con forza e legittimità le esigenze della città. Eccellenti, in questo senso, anche i rapporti instaurati con il Commissario straordinario per la ricostruzione post terremoto Vasco Errani”.
“La sottolineatura vuole rappresentare la piena rivendicazione della bontà dell’azione amministrativa, pur in un contesto di imprevedibili difficoltà. Tante, troppe vicissitudini hanno caratterizzato l’ultimo anno di vita della nostra realtà cittadina e sempre – sempre – l’amministrazione è riuscita a rispondere alle varie sollecitazioni con prontezza, efficacia e grossa intraprendenza. Non tralasciando o supportando, nel frattempo, azioni importanti in chiave futura. Quello del nuovo Polo scolastico, a tal proposito, non è il solo obiettivo centrato nelle ultime settimane. Con le rassicurazioni del Governo circa il finanziamento del progetto per Lido Tre Archi, infatti, su Fermo piovono e pioveranno complessivamente circa 16 milioni di euro. E se a questi due progetti aggiungiamo anche la risoluzione dell’annosa questione dell’area ex Sadam, con l’investimento annunciato dall’imprenditore calzaturiero Enrico Bracalente, ecco che il quadro risulta ancora più appagante. Progetti e iniziative, come si nota, che dalla zona costiera arrivano alla zona produttiva, passando per la riqualificazione delle strutture scolastiche della città. Momenti importanti, con buona pace di chi spesso si sofferma – polemizzando – su questioni di piccolo cabotaggio, di vera e propria lana caprina”.

“Ma una cosa mi sento di poter garantire – conclude – l’impegno dell’amministrazione sarà costante, fino alla fine del mandato. Forti di un progetto chiaro e di un incondizionato attaccamento alla nostra città”

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X