facebook rss

Condannato ai domiciliari maltrattava madre e fratello: 28enne finisce in carcere

giovedì 26 gennaio 2017 - Ore 17:48
Print Friendly, PDF & Email

Era stato condannato agli arresti domiciliari per evasione e allo stesso tempo metteva in atto maltrattamenti in famiglia nei confronti di sua madre e suo fratello conviventi. Questa mattina i carabinieri di Pedaso hanno tratto in arresto S.M., magrebino 28enne, pregiudicato, residente nel comune costiero fermano. Il giovane era già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi giudiziari. Militari dell’Arma che hanno dato così esecuzione ad un provvedimento restrittivo di aggravamento della misura cautelare.  La disposizione degli arresti domiciliari,  a cui il 28enne era sottoposto per il reato di evasione, è stata dunque aggravata con quella della detenzione in carcere. Una decisione emessa dal Tribunale di Fermo e arrivata dopo gli esiti di indagine raccolti dagli stessi carabinieri a seguito dei  maltrattamenti in famiglia. L’arresto, dopo le formalità di rito, e’ stato tradotto presso il carcere di Ascoli Piceno a disposizione dell’a.g. di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X