facebook rss

Porto Sant’Elpidio, un gol
di Cozzi decide il big
match contro il Trodica

PROMOZIONE - Continua la cavalcata dei rivieraschi che conducono il girone B con nove punti di vantaggio dalla seconda forza Ciabbino, vittorioso contro il Corridonia
sabato 4 febbraio 2017 - Ore 18:41
Print Friendly

PORTO SANT’ELPIDIO – Dopo i due pareggi con Corridonia e Portorecanati, i rivieraschi tornano alla vittoria. Tre punti preziosissimi per la corsa alla promozione, visto il successo dell’inseguitrice Ciabbino ai danni del fanalino di coda Corridonia. Diciassettesima giornata all’insegna degli ex Mangiola, Mengo e Riccardo Cingolani, quest’ultimo fermo ai box per una contrattura.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO 1 (4-3-1-2): Lattanzi; Simoni, Mengo, Marcantoni, Stortini; Islami, Chiappini, Cozzi; Marozzi (10′ st Ramadori); Minnucci (10′ st Quinzi), Cuccù. A disposizione: Genga, Cannoni, Belleggia, Marconi, Santacroce. All. Stefano Cuccù

TRODICA 0 (4-1-4-1): Pennacchietti; Berrettoni (10′ st Mosca), Castracani, Romagnoli, Perugini; Meschini; Eclizietta, Foresi (31′ st Cingolani), Giri, Mangiola; Castellano. A disposizione: Renzi, Panico, Lambertucci, Ercoli, Boccanera. All. Luigi Giandomenico

RETI: 37′ pt Cozzi

ARBITRO: Luca Gregori di Pesaro, Marco Scarpetti di San Benedetto del Tronto, Giacomo Caporaletti di Macerata

NOTE: Ammoniti Meschini e Simoni; Al 90′ allontanato mister Giandomenico per proteste; corner 4 – 10; recupero +0′ +2′. Spettatori 250 circa

LA CRONACA

Al Ferranti scendono in campo la prima contro la quarta della classe per un big match che ha il sapore di Eccellenza. Ospiti che vogliono portar via qualche punto dal match e lo dimostrano con le scelte tecniche di Giandomenico, che schiera un 4-1-4-1 con il folletto Castellano come uomo più avanzato, per sfruttare la sua rapidità nelle ripartenze. Modulo che si trasforma in un 4-3-3 in fase offensiva con i supporti sulle fasce di Mangiola e Eclizietta. I biancoazzurri locali, invece, devono fare a meno di Cingolani per un nuovo infortunio e scendono in campo con Marozzi alle spalle della coppia Minnucci – Cuccù. Con la formazione scelta da Giandomenico, gli ospiti sembrano voler curare maggiormente la fase difensiva, senza lasciare spazi alle incursioni rivierasche, ma paradossalmente è proprio il Trodica a partire meglio.

Prima mezzora di gioco dominata dalla compagine maceratese che impegna severamente Lattanzi con le conclusioni di Castellano e Foresi ma che si divora il vantaggio con Mangiola, che solo davanti al numero uno locale cerca la finezza a fin di palo, depositando così la sfera sul fondo. Il Porto Sant’Elpidio, però, si rivela una squadra in grado di saper soffrire e al 37′ passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo con il tap in di Cozzi, bravo a sfruttare la ribattuta corta di Pennacchietti su una conclusione in girata di Minnucci. Fino al momento della rete i padroni di casa sembravano in balia del forcing ospite, ma dopo la marcatura di Cozzi, i calzaturieri riprendono coraggio e sfiorano il raddoppio con una punizione di Cuccù. Nella ripresa il Trodica risente delle energie spese nella prima frazione e abbassa il ritmo, con un Porto Sant’Elpidio che non può far altro che gestire il vantaggio e mettere le mani sul quattordicesimo successo stagionale.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X