facebook rss

Frane e colate di fango lungo diverse strade, situazione sotto controllo per i fiumi

venerdì 10 febbraio 2017 - Ore 11:18
Print Friendly

di Andrea Braconi

Diversi gli aggiornamenti che arrivano sul fronte della viabilità. Secondo quanto comunicato dall’ANAS, lungo la ex 210 Faleriense dopo Servigliano (direzione Amandola) in due punti diversi il terreno sta cedendo a valle.

Sulla Lungotenna la situazione sta peggiorando nella zona più a valle rispetto al punto dove era stata chiusa l’altro giorno (leggi qui). Sul posto per un ulteriore sopralluogo il dirigente delle Provincia Ivano Pignoloni.

Si sta verificando anche la situazione a Monte Giberto lungo l’Ete Vivo, nei pressi del ponte.

Chiuse la Val d’Indaco SP 110 ad Ortezzano e la SP 183 San Pietro Martire che dalla Valdete sale a Montottone.

Numerose, inoltre, le piccole frane in tutto il territorio, con colate di fango soprattutto nell’entroterra.

Lungo le strade a ridosso delle montagne, in particolare tra Montefalcone e Smerillo, alcuni tratti di strada già noti per la loro instabilità hanno iniziato a rompersi, creando dei pericolosi avvallamenti. Per limitare i disagi, gli operatori della Provincia stanno rompendo gli scalini in modo da livellare la superficie anche con l’utilizzo di breccia.

Situazione sotto controllo lungo le aste fluviali del Fermano. La conferma è arrivata da Stefano Babini, dirigente della Regione Marche e responsabile del Presidio Territoriale ex Genio Civile Macerata Fermo Ascoli Piceno.

“Ci sono dei livelli di attenzione – ha spiegato a Cronachefermane.it lo stesso Babini – ma non ci attendiamo che la situazione si esasperi. Abbiamo problemi di erosione su Ete Vivo e Ete Morto, come sempre, che si mangiano i terreni agricoli, ma è un fenomeno purtroppo inevitabile. Per il resto c’è lo straripamento di qualche fosso ma i fiumi principali, pur essendo alti, in questo momento non hanno grossi problemi. In passato hanno raggiunto livelli molto più preoccupanti. Consideriamo che dovrebbe smettere di piovere in mattinata, quindi speriamo passi senza criticità ulteriori”.

Fiume Ete a Porto San Giorgio

Zona Ete Caldarette

Strada lungo Tenna


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X