facebook rss

Un aiuto alle stalle “rosa”: il tir di mangime della Coldiretti Donne Impresa Marche per un’imprenditrice terremotata

ALLEVATRICI – Consegnato a Pieve Torina un tir di mangime all'imprenditrice Milena Lucarini che ancora non ha ricevuto le strutture mobili promesse
sabato 11 febbraio 2017 - Ore 17:28
Print Friendly

Un tir di mangime per sostenere le imprenditrici agricole delle zone terremotate. E’ l’iniziativa di Coldiretti Donne Impresa Marche che sta mettendo in campo una serie di azioni per far fronte alle necessità delle aziende delle zone colpite dal sisma.

Il carico è stato consegnato dalla delegata regionale Francesca Gironi a Milena Lucarini, imprenditrice di Pieve Torina che, con il sisma, ha avuto la casa crollata e la stalla lesionata ed è oggi costretta a tenere gli animali al freddo a causa del mancato arrivo delle strutture mobili promesse. Il mangime, rigorosamente Ogm free, servirà per assicurare l’alimentazione delle mucche. Il crollo dei fienili e le abbondanti nevicate delle scorse settimane hanno, infatti, reso più difficile assicuare un costante rifornimento di foraggio.

L’iniziativa di Coldiretti Donne Impresa si inserisce nella campagna “Dona un ballone” segue le altre numerose iniziative promosse dalla Coldiretti assieme all’Associazione Italiana Allevatori e ai Consorzi Agrari che hanno consentito anche la consegna di mangiatoie, carrelli per la mungitura, generatori di corrente oltre a roulotte, camper e moduli abitativi, mentre continua la vendita del Cacio Amico fatto con il latte degli allevatori terremotati e degli altri prodotti nei mercati di Campagna Amica per garantire uno sbocco di mercato dopo lo spopolamento forzato dei centri urbani colpiti dal sisma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X