facebook rss

Raccichini contro il M5S:
“Negano anche l’evidenza
per avere argomenti da elezioni”

PORTO SAN GIORGIO - Il capogruppo Pdci: "Le loro piste rappresentano una mera promessa elettorale, un 'nulla', mentre quella su viale Cavallotti e le sue continuazioni sono qualcosa di concreto che parlano più di mille slogan elettorali"
domenica 12 febbraio 2017 - Ore 14:37
Print Friendly

Giorgio Raccichini

“È incredibile come si possa negare anche l’evidenza pur di avere qualche argomento da campagna elettorale. Come si può attaccare la pista ciclabile di viale Cavallotti, una delle opere più importanti e meglio riuscite di Porto San Giorgio?”. E’ la replica del capogruppo Pdci, Giorgio Raccichini alle critiche del Movimento 5 Stelle sulla pista ciclabile realizzata dall’amministrazione sul viale Cavallotti (leggi l’articolo). “Prescindiamo dal fatto che la pista ciclabile – continua Raccichini – rende finalmente fruibile a tutti, nessuno escluso, un viale storico che normalmente veniva evitato e prescindiamo anche dal fatto che la pista ciclabile si inserisce in maniera armonica nel contesto di quel viale, passando tra le essenze arboree che sono state salvaguardate. Tutto questo non prendiamolo in considerazione e concentriamoci solo sul fatto che la pista ciclabile di viale Cavallotti ‘non collega nulla’. Come non dare ragione ai pentastellati quando la lunga pista ciclabile di viale Cavallotti è sostanzialmente in connessione, a nord, con quella di viale dei Pini che a breve avrà una continuazione nel tratto compreso tra via Castelfidardo e via delle Regioni e, a sud, attraversando il nuovo centro pedonale e ciclabile, con quella di via della Resistenza che pure avrà a breve una sua continuazione fino alla zona della chiesa di Gesù Redentore? Hanno perfettamente ragione loro, visto che – il sarcasmo di Raccichini – la pista ciclabile di viale Cavallotti permette di attraversare in bicicletta quasi tutto l’abitato di Porto San Giorgio. Di fronte alla concretezza di quest’opera che ‘non collega nulla’ ed è ‘distruttiva’ di non so che, forse del buon senso di qualcuno, ci si prospettano piste ciclabili a iosa grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea. Ben vengano questi finanziamenti, se mai ci saranno, ma intanto le piste ciclabili del M5S rappresentano una mera promessa elettorale, qualcosa di vago che nemmeno rappresenta un progetto, un ‘nulla, mentre la pista ciclabile di viale Cavallotti e le sue continuazioni sono qualcosa di concreto che parlano più di mille slogan elettorali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X