facebook rss

“Raccichini difende
una colata su un giardino”,
la controreplica del M5S

PORTO SAN GIORGIO - I pentastellati: "Le soluzioni del Comitato del verde erano di tutt'altro impatto. Curioso che la replica sia giunta proprio dal consigliere dei comunisti italiani, un vero e proprio contrappasso per tutti gli elettori comunisti"
domenica 12 febbraio 2017 - Ore 17:52
Print Friendly

L’inaugurazione della pista ciclabile di viale Cavallotti

“Per essere verde bisogna prima essere rosso, diceva il grande Alex Langer, una lezione che il sedicente comunista Raccichini sembra non aver recepito, visto che si ostina a difendere un’opera che si riassume in una colata su un fondo che, prima, era chiamato “giardino”. D’altra parte -la controreplica dei pentastellati al capogruppo Pdci che ha difeso la scelta dell’amministrazione sulla pista -anche la Lipu ha sottolineato come questa scelta fosse totalmente irragionevole, visto che sottrae non spazio alla carreggiata, come una logica progressista vorrebbe, ma alla passeggiata, sottolineando quale mobilità abbia prediletto questa amministrazione. Peccato, perché le soluzioni proposte in alternativa dal comitato del verde per viale Cavallotti, sostenuto ampiamente anche dal Movimento 5 Stelle, erano di tutt’altro impatto. La ciclabile sul lato ovest avrebbe davvero collegato perlomeno il centro con la ciclabile esistente su viale dei Pini, senza costringere il ciclista ad attraversare una carreggiata a doppio senso di marcia, oltre ad insistere su un fondo ben diverso da quello sui cui poggiano le essenze arboree. Curioso che la replica sia giunta proprio dal consigliere dei comunisti italiani, un vero e proprio contrappasso per tutti gli elettori comunisti della città”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X