facebook rss

“Basta col turismo di sopravvivenza”,
il M5S lancia le sue proposte per la città

mercoledì 15 febbraio 2017 - Ore 08:26
Print Friendly


Insieme ai cittadini che sono intervenuti all’assemblea pubblica del 3 febbraioil MoVimento 5 Stelle di Porto San Giorgio ha discusso il terzo punto del programma per le prossime elezioni, ossia il turismo.
Le proposte che il Movimento vuole presentare alla cittadinanza – fanno sapere i pentastellati – riguardano l’istituzione di una rete turistica con i paesi limitrofi, che superi le logiche di associazioni come Marca Fermana e si interfacci col Gal fermano in maniera proficua per l’intero territorio.  L’importanza di una maturazione dell’approccio turistico della città segna l’unica discontinuità possibile con il “turismo di sopravvivenza” messo in opera fino ad oggi, per questo motivo è utile una reale diversificazione dell’offerta, riunendo innanzitutto gli assessorati di turismo, cultura e sport, puntando sugli ultimi due come volàno essenziale per il primo. Eventi culturali e sportivi, finanziati attraverso il segretariato regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le Marche, rappresentano l’unica possibilità di destagionalizzazione dell’offerta.
Il sito del Comune di Porto San Giorgio ospiterà il censimento degli immobili disponibili e di tutte le strutture ricettive (hotel, bed&breakfast, stanze Airbnb): gli utenti, oltre alla copertura WiFi gratuita per tutto il territorio sangiorgese, avranno a disposizione una tessera fornita dal responsabile della struttura ricettiva, che permetta la fruizione gratuita del bike-sharing e del bus navetta (già implementato per i parcheggi scambiatori).
Ciò che è apparso rilevante agli occhi dei cittadini è la mancanza di un’accoglienza adeguata dei turisti stranieri: lingua, guide turistiche alla portata di tutti, scarsa attitudine di alcune strutture commerciali di dotarsi di personale preparato all’accoglienza di utenza straniera. Lo Iat sarà potenziato nell’ottica di sopperire a queste lacune. Ad oggi il turismo si muove soprattutto in rete, e la promozione non si sottrae a questa tendenza. A tal proposito, il Movimento 5 Stelle ritiene indispensabile promuovere il portale Sangiorgioturismo.it attraverso il social media marketing. La promozione però non può essere fatta solo tramite rete, è per questo che intendiamo portare all’interno dei Cral (Circoli Ricreativi Aziendali dei Lavoratori) di tutta Italia del materiale informativo e stringere accordi di partnership con FederCral per agevolare l’organizzazione di viaggi nella nostra città.
L’arredo urbano nella parte storica appare fortemente compromesso, rione Castello, pochi anni dopo il restyling, versa in condizioni fatiscenti. Rocca Tiepolo non è fruibile per gran parte dell’anno, e anche in queste poche eccezioni il suo accesso principale è inagibile. Far tornare questi spazi il fiore all’occhiello del nostro territorio, è un dovere civico e morale, prima che turistico.
Gli attivisti di Porto San Giorgio danno appuntamento per una nuova assemblea pubblica, mercoledì 15 febbraio ore 21,30 presso la Sala Imperatori in Via Oberdan, per parlare di verde urbano e rifiuti.
Il tema del verde urbano è uno degli aspetti più rilevanti nell’ottica del benessere cittadino, dell’implementazione del turismo, della riqualificazione ambientale dato che la nostra città è tra le prime nel rapporto tra cementificazione e spazi verdi. I rifiuti e la relativa raccolta saranno trattati dando una visione del tutto nuova di quello che è considerato un costo e che potrebbe essere invece una risorsa”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X