facebook rss

Insulta sanitari e vigilanza,
scompiglio al pronto soccorso

mercoledì 15 febbraio 2017 - Ore 09:09
Print Friendly

Ieri notte al pronto soccorso di Fermo è arrivato, accompagnato dai sanitari del 118, un uomo di origini extracomunitarie che, forse in preda all’alcol, ha iniziato a offendere il personale medico e i sanitari. Non c’era modo di placarlo. E così la struttura ospedaliera ha deciso di affidarlo alla sorveglianza di due guardie giurate della Fifa security. Passata la nottata sotto stretta osservazione, l’uomo, questa mattina, intorno alle 6, invece di tranquillizzarsi, ha ricominciato a gridare e a insultare i passanti. Insomma nemmeno la notte è servita per placarlo.

Sul posto, per convincerlo ad allontanarsi dal nosocomio, sono così arrivati i carabinieri. A quel punto l’uomo ha anche provato a scagliarsi contro un agente della Fifa security. Ma solo la professionalità dei militari dell’Arma e delle guardie giurate in servizio all’ospedale, ha evitato che la situazione degenerasse con quell’uomo che, alla fine, si è allontanato dall’area dell’ospedale. Si tratterebbe dello stesso individuo che martedì pomeriggio si è disteso in piazza Gaslini iniziando a gridare all’arrivo dei sanitari della Croce azzurra e della polizia municipale (leggi l’articolo)

due auto carabinieri giorno


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X