facebook rss

Richiedenti asilo volontari al Murri, firmato l’accordo tra Prefettura e Area Vasta

giovedì 16 febbraio 2017 - Ore 13:35
Print Friendly

Prosegue l’attività di raccordo posta in essere dalla Prefettura di Fermo mirata ad un’effettiva integranzione dei cittadini stranieri richiedenti protezioni internazionale nel tessuto sociale di riferimento. Il Prefetto Mara Di Lullo ha ricevuto oggi il direttore dell’Area Vasta 4 Licio Livini per estendere il protocollo d’intesa sulle attività di volontariato dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale già sottoscritto nel mese di dicembre scorso con la fondazione Caritas in Veritate che opera sul territorio provinciale.
L’adesione al protocolli, già sottoscritto con numerosi sindaci, si pone l’obiettivo di realizzare anche presso altre amministrazioni pubbliche, oltre agli enti locali, attività di volontariato a favore della collettività al fine di favorire l’integrazione nel tesito sociale e promovere la formazione di una coesione civica di partecipazione alla vita della comunità.
Le attività previste presso l’ospedale di Fermo non richiederanno necessariamente specializzazioni, ma terranno conto delle attitudini, della professionalità e delle intenzioni manifestate dal cittadino straniero e saranno supervisionate da un tutor facente parte dell’amministrazione sanitaria. Si tratta di servizi di assistenza anche indiretta degli utenti e altri interventi esecutivi e di ausilio al personale Asur. Protocollo che prevede come l’Area Vasta 4 provveda alla formazione dei volontari ai fini di un corretto svolgimento delle loro attività. Un progetto importante condiviso dal Prefetto Di Lullo e dal direttore Livini con il presidente GUS Paolo Bernabucci, soggetto gestore che ospita i migranti del progetto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X