facebook rss

Poderosa, stop della striscia continua:
a Matera la seconda sconfitta di stagione

SERIE B - La capolista del girone cede in esterna nel recupero della quindicesima giornata di campionato. Domenica c'è l'occasione per un pronto riscatto, in casa contro Taranto
venerdì 17 febbraio 2017 - Ore 01:40
Print Friendly, PDF & Email

Uno scorcio della gara di Matera

MATERA – Si ferma a 18 la striscia di vittorie consecutive della Poderosa. I gialloblù incappano in una serata da dimenticare al Pala Sassi nel recupero della 15° giornata e la Bawer, pur priva dello squalificato Grande, ha vita facile contro una XL Extralight mai in partita. I veregrensi, nonostante l’esordio dell’ultimo arrivato Rizzitiello (5 punti in 14’), pagano le terribili percentuali al tiro (10/37 da 2, 6/26 da 3) e lo strapotere dei padroni di casa nel pitturato (52-31 il computo dei rimbalzi arpionati), non riuscendo mai a trovare continuità in attacco ed aprendosi così alla velenosa transizione dei lucani, pilotati dalla straordinaria serata di capitan Cantagalli (24 punti con 7/12 da 3).

IL TABELLINO

BAWER MATERA 70: Ba 4, Montemurro, Laudoni 16, Lestini 5, Cantagalli 24, Loperfido, Ravazzani 7, Crotta, Stano, Zampolli 14. All.: Miriello

XL EXTRALIGHT PODEROSA MONTEGRANARO 52: Dip 8, Paesano 2, Ciarpella ne, Rivali 11, Bedetti 9, Broglia 3, Rizzitiello 5, Di Viccaro, Gueye 7, Diomede 7. All.: Ceccarelli.

PARZIALI: 25 – 13, 14 – 13, 21 – 11, 10 – 15

LA CRONACA

C’è davvero poco da salvare nella serataccia materana, seppur la squadra aveva approcciato la gara nel modo giusto, scattando dai blocchi con un buon 2-7 dopo 3’. Scaldate le mani di Laudoni e Cantagalli, però, la Poderosa si è presto smarrita, facendo fatica a trovare il gioco interno di Broglia e Dip e non riuscendo a colpire con continuità con gli esterni. Il risultato è un parzialone di 14-2 che sul finire del primo quarto indirizza già la sfida (25-13 al 10’). Il secondo quarto è un festival degli errori, con i gialloblù tenuti in gara più dalle palle perse della Bawer (ben 20 a fine partita) che da meriti propri e così all’intervallo lungo il distacco è pressoché immutato (39-26).

Il canovaccio, insomma, sembrava quello delle ultime trasferte a Perugia e Rimini, con primi tempi sonnacchiosi e riprese a fare sul serio. E anche stavolta, in avvio di terzo quarto, la musica sembrava poter cambiare. Una tripla di Diomede e un canestro di Bedetti riportavano i veregrensi sotto la doppia cifra di svantaggio (44-35 al 23’) con la Bawer fuori giri nella metà campo offensiva. Peccato la Poderosa sprechi tante occasioni per riavvicinarsi ulteriormente e finisca per subire il colpo del ko: 19-2 di parziale a cavallo tra terzo e quarto periodo e partita in archivio con ancora 9’ da giocare (63-37 al 31’). Nel garbage time la Poderosa ricuce un minimo lo strappo, ma la sostanza non cambia: è il secondo ko stagionale per Broglia e compagni, che non perdevano dall’esordio di Bisceglie. Nessun dramma, anche perché fra tre giorni ci sarà già l’occasione per rifarsi: domenica alla Bombonera arriva la Pu.Ma. Trading Taranto.

LE DICHIARAZIONI

“Sapevamo che un infrasettimanale a Matera dopo la trasferta di domenica a Rimini era difficile, ma ci siamo trovati davanti una squadra che ha fatto se non la partita perfetta poco ci manca – l’analisi di coach Ceccarelli -. Faccio loro i complimenti perché, nonostante l’assenza del play titolare Grande, hanno messo in campo una prestazione di sostanza. Le tre bombe di tabella non sono un caso, ma frutto di questa grande prestazione. Per noi una pagina da voltare in fretta, ma se non eravamo fenomeni dopo le 18 vittorie consecutive, non siamo brocchi oggi. Siamo in un momento di calo di energie normale dopo la rincorsa alla Coppa Italia e varie partite con rotazioni ristrette. Di solito tiriamo col 60% da 2 ed il 35% da 3, oggi abbiamo fatto il 24% totale dal campo. Con queste percentuali non possiamo giocare. Sono sicuro però che questa sconfitta ci farà tornare in palestra con ancora più energia di quella che avevamo nelle ultime settimane. Ora abbiamo un paio di giorni per prepararci al match contro Taranto, partita nella quale dovremo dimostrare che quello odierno è stato solo un incidente di percorso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X