facebook rss

Nonostante le tante squalifiche
il Monturano porta a casa
un punto da Montecosaro

PROMOZIONE - Molte le assenze pesanti per i "lupi", che tuttavia contro gli uomini di Roscioli si dimostrano solidi e determinati
sabato 18 febbraio 2017 - Ore 23:47
Print Friendly

Roberto Bagalini, tecnico del Monturano Campiglione

MONTECOSARO (MC) – Alla faccia delle molte assenze i calzaturieri trovano un punto prezioso in chiave salvezza. Pareggio a reti bianche che consente alla compagine fermana di salire a quota 17 e di agganciare la Futura 96, quest’ultima domani in campo nel faccia a faccia con l’Atletico Piceno.

IL TABELLINO

MONTECOSARO 0 (4-3-3): Paniccia; Bergamini, Squarcia, Benfatto, Quintaba; Specchia, Rapacci, Pietrella; Ledda, Ulivello, Bartolini. A disposizione: Gentili, Funari, Singh, Marziali, Torresi, Ottaviani, Acuti. All. Fabio Roscioli

MONTURANO CAMPIGLIONE 0 (4-3-1-2): Diomedi; Morelli, Lucci, Marziali, Berto; Facciaroni, Cacchiarelli, Ciuti; Bracalente; Renzi, Belleggia. A disposizione: Corvaro, Barbabietolini, Marconi, Rapazzetti, Saiti, Corradini, Machado. All. Roberto Bagalini

ARBITRO: Francesco Tassi di Ascoli Piceno, Francesco Feliziani di San Bnedetto del Tronto, Stefano Morganti di Ascoli Piceno

L’INTERVISTA

“Senza i fratelli Vallesi, Malloni, Viti, Moretti, Cerquozzi, Mandolesi, Monterubbianesi, Ulissi e Bosoni oggi non era per niente facile portare a casa dei punti – commenta il tecnico fermano Roberto Bagalini -. Il campo non era dei migliori e credo ci abbia dato una grossa mano perché loro non sono riusciti ad esprimere il loro calcio”.

Crede che con tutti gli effettivi, oggi si sarebbe potuto ottenere di più di un punto?

“Questo non lo sapremo mai. Sta di fatto che chi è sceso in campo ha messo in pratica quello che avevo chiesto: sacrificio e cuore. Non potevamo venire qui pensando che avremmo perso la partita prima ancora di giocarla. Abbiamo avuto comunque delle buone occasioni in mischia per provarla a vincere, ma credo che un punto in trasferta con questa situazione difficile sia oro”.

A proposito di situazione difficile, crede che il ricorso venga accolto?

“Non lo so, so di certo però che questa situazione è ingiusta. Abbiamo fatto ricorso per Fabrizio Vallesi e Luca Moretti, i due con le squalifiche più lunghe di due giornate, spero nella clemenza del giudice sportivo e di poter avere almeno uno dei due per la partita col Chiesanuova”.

Sabato prossimo arriva il Porto Sant’Elpidio, ci sono speranze per voi?

“Come ho detto prima le partite vanno giocate, ma sabato sarà senza ombra di dubbio molto dura. La capolista è in serie da quasi un girone e fermarli sarà un’impresa, per giunta con la rosa ridotta all’osso. Per il nostro cammino salvezza, servirà ritrovare un po di fortuna e soprattutto cercare di avere la rosa nuovamente al completo, anche se è il caso di dire finalmente al completo, visto che fra squalifiche e infortuni quest’anno non ho mai avuto l’intera rosa a disposizione”.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X