facebook rss

Anche Porto Sant’Elpidio ‘S’illumina di meno’,
città all’avanguardia per l’utilizzo di led

giovedì 23 febbraio 2017 - Ore 15:52
Print Friendly, PDF & Email

Per il nono anno consecutivo l’Amministrazione Comunale aderisce, nel giorno del 24 febbraio, alla campagna “M’illumino di meno”, la giornata internazionale del risparmio energetico patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero delle Politiche Agricole.  L’Amministrazione, intende dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale per contribuire alla sostenibilità energetica.
Nello specifico verranno spente le luci della sede municipale e di tutti gli edifici pubblici, anche le associazioni di quartiere ed i centri sociali anziani hanno aderito all’iniziativa spegnendo per un minuto alle ore 18 le luci all’interno delle strutture e spegnendo per l’intera notte l’illuminazione esterna delle stesse. Uno spettacolo al quale l’occhio non è certo abituato visto che quotidianamente con il calar della sera questi luoghi si vestono di luce. Stavolta, invece, no. Il 24 febbraio dalle ore 18 i fari non si accenderanno come consuetudine e l’area resterà senza illuminazione.
“L’Amministrazione Comunale – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci – è da sempre molto sensibile al tema dell’efficientamento energetico e molti sono gli interventi che sono stati intrapresi per consentirne il risparmio . Siamo stati tra le primissime città delle Marche ad iniziare questa riqualificazione energetica basti pensare alla sostituzione nell’illuminazione pubblica delle lampade da sodio con led che garantiscono un risparmio minimo del 50%, alla sostituzione delle caldaie di tutti gli edifici scolastici con impianti di ultima generazione a condensazione che consentono un risparmio fino al 30%, alla realizzazione di cinque solari termici nelle scuole (palestra scuola media Galilei, palestra e scuola Rodari, scuola materna Coccinelle e Peter Pan) per la produzione di acqua calda sanitaria e alla sostituzione degli infissi esistenti alla scuola Galilei con nuovi a taglio termico e dotati di vetro camera”.
Nel dettaglio ecco i dati degli interventi citati per l’illuminazione pubblica:
anno 2014 – sostituzione da sodio a led di 992 punti luce
anno 2015 -. Sostituzione da sodio a led di 815 punti luce
realizzazione di nuovi impianti a led (65 punti luce) in via Pescolla, San Filippo, bretella di raccordo tra SS 16 e casello autostradale, bretella Corva.
“Anche quest’anno – spiega l’assessore all’ambiente Annalinda Pasquali- con le associazioni di quartiere e i centri sociali anziani, abbiamo fatto rete. Il gesto di spegnere l’illuminazione è simbolico ma è utile per sensibillizzare la cittadinanaza e ci auguriamo che molti altri possano fare lo stesso nelle proprie abitazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X