facebook rss

Apre la porta al “cliente”
in mutandine e reggiseno:
espulsa prostituta, era clandestina

giovedì 23 febbraio 2017 - Ore 15:48
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue l’impegno del Commissariato di polizia di Fermo nell’attività mirate a ridimensionare la presenza di fenomeni di prostituzione sia in ambito stradale che all’interno di abitazioni private. Nel corso di tali attività oltre ad aver identificato le ragazze dedite alla prostituzione in strada sia lungo la ss 16 nell’ambito del territorio di Porto Sant’Elpidio ed in altri luoghi lungo la costa fermana, il personale guidato dal dirigente Leo Sciamanna, continua nel percorso di monitoraggio delle abitazioni destinate a luoghi di prostituzione.
Martedì pomeriggio il personale di polizia, rilevato un annuncio pubblicato in un opuscolo carteceo riguardante una ragazza, ha contattato il numero telefonico presente sull’annuncio. Ottenuto l’indirizzo dell’appartamento dove poter incontrare la donna, a Porto Sant’Elpidio, gli agenti hanno raggiunto il luogo, entrando così in contatto con una donna che si è presentata in vestaglia, mutandine e reggiseno. A quel punto un poliziotto, dopo aver contrattato la prestazione, per la sola ragione di avere la conferma che la donna esercitasse la prostituzione, si è qualificato e ha mostrato il tesserino della polizia. La donna, a quel punto, è stata identificata. Si tratta di una cinese, irregolare sul territorio nazionale, già destinataria di un decreto di espulsione. Per tale ragione, in collaborazione con l’ufficio Immigrazione della Questura di Ascoli Piceno, è stato attivato l’iter amministrativo per l’espulsione della donna. Ottenuti i decreti da parte della Prefettura di Fermo, la donna, nel primo pomeriggio di ieri è stata accompagnata all’aeroporto di Fiumicino dove è stata imbarcata su un volo diretto in Cina. E non è la prima volta che, da qualche mese a questa parte, la polizia, dopo aver appurato l’attività di meretricio, imbarca le prostitute su aerei (l’ultimo caso ha riguardato una ragazza moldava) o, comunque, espleta tutte le pratiche per l’espulsione. Insomma commissariato attivo nel contrasto alla prostituzione sulla costa fermana ma anche nella fase due, quella delle segnalazioni e degli allontanamenti dal territorio nazionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X