facebook rss

La Fermana è pronta a restituire
all’Agnonese il k.o. dell’andata

SERIE D - Per sostituire Bossa, infortunato fino a termine stagione, la società tornerà sul mercato e prenderà uno svincolato. Domani contro i molisani Destro dovrà rinunciare anche a Misin e Di Pinto. Reintegrati a pieno Sene e Mandorino
sabato 25 febbraio 2017 - Ore 15:00
Print Friendly, PDF & Email

 

FERMO – Dopo un mese, tra partita interna con il Chieti cancellata e le due trasferte effettuate, i gialloblù  tornano a giocare al Recchioni (l’ultima gara risale a mercoledì 25 gennaio, con il 3-0 al San Nicolò).

Domani arriva l’Agnonese sesta in classifica che da quattro mesi è quasi all’asciutto in trasferta (solo un pareggio a Campobasso e una vittoria ma a Civitanova) e quindi salirà agguerrita anche per fare bella figura in casa della capolista. Per questo mister Destro e la sua band sanno bene che ancora una volta servirà la massima attenzione per poter conquistare i tre punti, unico risultato utile alla Fermana per poter proseguire la corsa e non farsi avvicinare dalle inseguitrici Vis Pesaro e Matelica, che comunque domani hanno impegni difficili in trasferta.

All’andata in Molise la formazione canarina venne sconfitta 3-2 e fu il momento peggiore del campionato con la Fermana addirttura fuori dalla griglia play off per un mese, anche per le due successive soste forzate.

La tegola del k.o. ai legamenti di Bossa, che non potrà giocare per alcuni mesi, lascia Destro con soli due difensori centrali di ruolo in rosa; per questo la società torna sul mercato in cerca di uno svincolato. Non facile trovare a fine febbraio un giocatore che sia pronto e in condizione: “Vedremo cosa passa il convento” sono state infatti le eloquenti parole del d.s. Conti che comunque promette un nuovo arrivo la prossima settimana. Nel frattempo tutti pregano che a Comotto e Ferrante non prenda nemmeno il raffreddore tra domani e domenica prossima (trasferta a Recanati), poi per fortuna c’è una sosta prima dell’arrivo a Fermo del Matelica.

Il presidente Umberto Simoni

Contro l’Agnonese, oltre a Bossa, mancheranno Misin (postumi di una forte influenza) e Di Pinto. Reintegrati a pieno nel gruppo e utilizzabili anche per uno spezzone di partita gli ex lungodegenti Sene e Mandorino. Per incentivare il pubblico locale ad andare allo stadio, curva a soli 5.00 Euro. “Questi risultati sono figli di un grande gruppo: squadra, società, tifosi e città viaggiano all’unisono e hanno creato un ambiente compatto e coeso” afferma il presidente Umberto Simoni. “Sugli spalti domenica scorsa eravamo in tantissimi e ad ogni gol e al triplice fischio si è scatenata una festa: sappiamo che il nostro splendido pubblico è il nostro dodicesimo uomo in campo, un vero e proprio valore aggiunto. Domani un ulteriore incentivo sarà rappresentato dal fatto che la Curva Duomo avrà un biglietto d’ingresso promozionale”.

L’allenatore Flavio Destro

Le parole dell’allenatore Flavio Destro dopo la rifinitura sul sintetico di Capodarco: “I granata sono una formazione tosta e in salute. Sbaglia chi li considera ancora una sorpresa. Intensità e coesione tra i reparti sono le armi migliori di un undici che, specie dopo la vittoria di sette giorni fa con la Jesina, salirà a Fermo con entusiasmo e spirito sereno, per portare via più punti possibile. All’andata l’Agnonese ci fece soffrire e ci punì, questo non deve ripetersi domani”.

I convocati – Bottaluscio, Clemente, Comotto, Cremona, D’Angelo, Fazzini, Ferrante, Forò, Gadda, Ispas, Maghzaoui, Mandorino, Mane, Margarita, Molinari, Musumeci, Petrucci, Sene, Urbinati, Valentini, Valdes.

Arbitro – Marco Ricci di Firenze, terzo anno di D, un oprecedente due anni fa in Fermana-Castelfidardo 1-0 (allenatore Guido Di Fabio); assistenti tutti trentini.

Paolo Bartolomei

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X