facebook rss

Con Le Parole della Montagna il bosco di Smerillo si attraversa sopra bolle di sapone

EVENTI - Sabato con partenza alle ore 10, poi i racconti di Alessandro Tossici, le letture di Elena Belmontesi e lo spettacolo di Alekos / Doctor Bubbles
lunedì 17 luglio 2017 - Ore 19:06
Print Friendly

 

 

Tra le tante iniziative inserite all’interno del festival “Le Parole della Montagna” (partito ieri con un’escursione a cura della sezione di Amandola del CAI), spicca anche la sezione dedicata ai bambini, che il 22 luglio vivrà un momento speciale.

Nella mattinata di sabato, infatti, è prevista una passeggiata nel bosco di Smerillo con Alessandro Tossici, responsabile del CEA, ed Elena Belmontesi e i suoi racconti di magia e sogni. A chiudere lo spettacolo di bolle di sapone di Alekos / Doctor Bubbles, per rimanere anche con i bambini sul tema della fragilità che caratterizza questa ottava edizione del festival diretto da Simonetta Paradisi.

Il ritrovo in piazza è per le ore 10 e poi a piedi insieme verso i sentieri del bosco, un’area floristica dove Alessandro potrà indicare le specie protette e le loro caratteristiche e dove magari incontrare qualche scoiattolo o capriolo.

Meta della passeggiata è il grande faggio, un albero secolare dal tronco possente e dalla chioma rigogliosa le cui radici si offriranno come sedili per ascoltare storie di fragilità tratte dai libri della Belmontesi e un racconto speciale, scritto appositamente per il festival dei bambini.

Al ritorno ci sarà uno spettacolo strabiliante, dove grandi e piccini verranno coinvolti nella magia delle bolle di sapone di Alekos.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X