facebook rss

Risparmiare barattando libri scolastici usati, nuova edizione di Libri Riù

FERMO/MONTEGIORGIO - Dal 17 agosto al 15 settembre ritorna lo scambio di testi scolastici usati di scuole medie e superiori tra l'ex mercato coperto e il chiostro di Sant'Agostino
venerdì 11 agosto 2017 - Ore 12:33
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Dal 17 agosto al 15 settembre ritorna a Fermo e a Montegiorgio l’appuntamento con Libri Riù, scambio e baratto di testi scolastici usati di scuole medie e superiori, promosso dai rispettivi Comuni, dall’Ambito Sociale XIX, dalla ludoteca regionale del riuso, in collaborazione con le associazioni Poiesis e Liberalibri.
Si rivolge agli studenti che intendano barattare o scambiare libri scolastici usati delle suole medie e superiori. Si svolgerà nei locali dell’ex Mercato Coperto, in piazzale Azzolino e al chiostro di Sant’Agostino a Montegiorgio.

Durante la presentazione Mirco Giampieri, assessore ai Servizi Sociali a Fermo ha sottolineato “la coordinazione con l’Ambito Sociale e il coinvolgimento di Montegiorgio che attira i giovani dell’entroterra, mentre Fermo copre la fascia costiera. E’ stato chiesto fortemente dalla Consulta degli studenti. Se vedremo che riscuoterà interesse, potremmo pensare ad un allungamento del periodo, prorogandone la chiusura oltre il 15 settembre”.

Giordana Bacalini assessore ai Servizi Sociali a Montegiorgio ha spiegato che “il Comune crede in questo progetto dall’anno scorso e vedo che è passata la comprensione del messaggio sulle finalità: riuso di libri in un momento economicamente difficile per le famiglie; meno spreco di carta, quindi rispetto per l’ambiente; ragazzi che socializzano e si conoscono. Lo scorso anno c’è stato un buon afflusso di ragazzi e quest’anno pensiamo di fare meglio perché già abbiamo ricevuto telefonate per chiedere la ripetizione del progetto”.
Il messaggio ecologico portato avanti attraverso la nuova vita data ai libri scambiati è stato ribadito anche da Martina Miocchi, operatrice della Biblioteca Riù, mentre Gaia Capponi dell’associazione Liberalibri, ha spiegato che entrambi i luoghi saranno suddivisi per istituti con tavoli specifici dove ci sono elenchi di libri con recapiti. Inoltre Libri Riù serve a responsabilizzare i ragazzi attraverso l’organizzazione dei propri spazi, il redigere liste di libri, il prendere contato con i coetanei. Coinvolti anche bar e pizzerie di piazzale Azzolino e piazza del Popolo: per ogni scambio effettuato, infatti, verrà dato un buono sconto per mangiare nelle varie attività. Tramite la rete internet, inoltre, i ragazzi fermani potranno consultare la lista di libri presenti a Montegiorgio e viceversa”.

Se l’associazione Liberalibri da il suo supporto a Fermo, a Montegiorgio collabora la cooperativa Poiesis, rappresentata da Patrizia Pasquali: si occupa di servizi a persone in difficoltà, con attività scolastica e extrascolastica. Già collaboriamo con il Comune di Montegiorgio, attraverso Sara Santarelli socia lavoratrice che cura il progetto. Questa è invece la prima collaborazione nell’ambito di Libri Riù e speriamo di ripetere il successo dello scorso anno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X