facebook rss

Barca rischia di finire contro gli scogli: intervento della Circomare

PORTO SAN GIORGIO - La richiesta di aiuto è pervenuta direttamente dai due diportisti a bordo dell’unità in panne che, vedendo transitare in zona il battello pneumatico GC 285 della Guardia Costiera sangiorgese, hanno iniziato a sbracciarsi per attirare l’attenzione
martedì 15 agosto 2017 - Ore 18:31
Print Friendly, PDF & Email

 

Nella tarda mattinata di oggi  i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, nel corso delle attività di pattugliamento e sorveglianza della costa legate all’operazione nazionale Mare Sicuro 2017, sono intervenuti per prestare soccorso ad un’unità da diporto a vela che si trovava a circa 300 metri dalla costa di Porto San Giorgio centro, incapace di governare ed alla deriva, con il rischio di finire su scogliere e bagnanti a causa delle forti raffiche di grecale.

La richiesta di aiuto è pervenuta direttamente dai due diportisti a bordo dell’unità in panne che, vedendo transitare in zona il battello pneumatico GC 285 della Guardia Costiera sangiorgese, hanno iniziato a sbracciarsi per attirare l’attenzione.

L’intervento di soccorso, condotto sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, è stato tempestivo ed ha permesso ai due malcapitati di essere allontanati dagli scogli e successivamente assistiti; per evitare che le raffiche di vento spingessero l’unità nuovamente all’interno della zona riservata alla balneazione – mettendo in pericolo l’incolumità dei bagnanti , si è deciso di rimorchiarla all’interno della Marina di Porto San Giorgio Il buono stato di salute dei malcapitati diportisti rendeva superfluo l’intervento di personale sanitario.

“L’esercizio dell’attività di soccorso e salvaguardia della vita umana in mare rappresenta una delle funzioni storicamente attribuite al Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera – commenta il capitano Ciro Petrunelli – in particolare durante questo lungo ponte di Ferragosto, in previsione di una crescente affluenza di bagnanti e diportisti, sono stati intensificati gli sforzi operativi da parte dei militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, impiegando tutte le risorse disponibili al fine di garantire la sicurezza in mare”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X