facebook rss

Operazione Falso d’Autore, i legali di due delle persone coinvolte: “Faremo valere i nostri diritti”

DIFESA - Gli avvocati Raffaela Polci e Rossano Romagnoli difensori di C.L. e B.M. di Porto Sant'Elpidio: "Per quanto ci risulta, non vi sono, per lo meno riguardo ai nostri assistiti, elementi così gravi da indurre alle misure cautelari applicate"
mercoledì 23 agosto 2017 - Ore 15:18
Print Friendly, PDF & Email

L’avvocato Rossano Romagnoli

di Paolo Paoletti

In merito all’operazione Falso d’Autore, i cui esiti sono stati presentati questa mattina (leggi l’articolo) gli avvocati  Raffaela Polci e Rossano Romagnoli difensori di C.L. Porto Sant’Elpidio e B.M. sempre di Porto Sant’Elpidio, due delle otto persone sottoposte a provvedimento di ordinanza di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari, hanno rilasciato le prime dichiarazioni.  “Abbiamo visto le prime carte dell’indagine – spiegano i due avvocati difensori –  non  crediamo che, ad oggi, sussistano i requisiti per la misura cautelare carceraria per l’uno dei domiciliari per l’altra, in quanto i sequestri erano già  stati fatti il 7  giugno di quest’anno”.

Polci e Romagnoli che aggiungono: “Per quanto ci risulta, non vi sono, per lo meno riguardo ai nostri assistiti, elementi così gravi da indurre alle misure cautelari applicate. Faremo valere i nostri diritti in sede di riesame anche perché, nonostante dobbiamo approfondire ogni aspetto, al momento, non riteniamo sussistente l’associazione a delinquere. Questo anche tenendo presente che sono state sequestrate mille paia di scarpe e che quindi l’esiguità del sequestro di per sé impone, a nostro avviso, un approfondimento migliore dal carattere giuridico. Pertanto faremo valere i diritti dei nostri assistiti in ogni sede”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X