facebook rss

Insulta e si scaglia contro un 72enne:
follia in pieno centro

PORTO SAN GIORGIO - Il 40enne si è scagliato contro l'anziano che con prontezza è riuscito a scappare andandosi a riparare dietro un albero riuscendo a non essere colpito dal momento di rabbia dell'uomo che sembrava essere totalmente fuori controllo
domenica 27 agosto 2017 - Ore 18:16
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Giorgio Fedeli e Paolo Paoletti

Tutto è iniziato attorno alle 17.30 quando un uomo di circa 40 anni, già in un presunto stato confusionale, si è avvicinato a tre persone che stavano chiacchierando tranquillamente seduti su una panchina di viale della Stazione dopo aver preso un caffè.

40enne, residente nel Fermano, che ha iniziato a chiedere 1 euro prendendo di mira un 72enne residente nell’entroterra fermano, S.G. le sue iniziali. Richiesta di denaro che si faceva sempre più insistente nonostante il rifiuto da parte dell’uomo e degli altri presenti. Improvvisamente il raptus di follia. Il 40enne, secondo i racconti della vittima, si è scagliato contro l’anziano che con prontezza è riuscito a scappare andandosi a riparare dietro un albero riuscendo a non essere colpito dal momento di rabbia dell’uomo che sembrava essere totalmente fuori controllo. Non soddisfatto infatti, ed ancora in preda al raptus, ha iniziato a sputare ed inveire contro l’anziano. Nel frattempo sono sopraggiunti due ragazzi che hanno cercato di salvare l’uomo dall’aggressione.

Il balordo ha sfogato così la sua follia contro le cabine Telecom prendendo a calci e pugni le cornette telefoniche e strappando manifesti e locandine che trovava nei paraggi. A quel punto i presenti comunicato al 40enne di aver chiamato i carabinieri e che erano in fase di arrivo. Quest’ultimo è salito a bordo della sua bici e si è dato alla fuga.

Una volta sul posto i carabinieri hanno raccolto tutte le testimonianze dei presenti per poi iniziare la caccia all’uomo, la cui identità è già nota.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X