facebook rss

Il Montegiorgio saluta la Coppa,
al Tamburrini passa il Tolentino

COPPA ITALIA DI ECCELLENZA - Si ripartiva dal 3 - 0 a tavolino a vantaggio dei cremisi per la posizione irregolare di Passalacqua, schierato nel match di andata. La compagine di mister Paci ci ha provato, ma il pomeriggio casalingo è stato davvero stregato tra le proprie reti annullate e il poker di marcature avversarie messe a segno. Finisce 3 - 4 per i ragazzi di Luigi Zaini
mercoledì 13 settembre 2017 - Ore 19:13
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine di repertorio

MONTEGIORGIO – Gara di ritorno al “Tamburrini”, pirotecnica, con la voglia da parte dei rossoblù di casa di esorcizzare il 3 – 0 d’ufficio cremisi inflitto dal giudice sportivo per la posizione irregolare di Passalacqua, squalificato ma impiegato nella sfida pregressa al “Della Vittoria” di Tolentino. Gara densa di emozioni, con ben sette marcature a referto. Passa il turno la squadra dell’ex Folgore Veregra, mister Gigi Zaini, che se la vedrà ora con la Biagio Nazzaro di Chiaravalle.

IL TABELLINO

MONTEGIORGIO 3 (4-3-1-2): Verdicchio; Zancocchia, Donnari, Marini, Ruggeri; Sulpizi (1′ st Faòanga), Omiccioli, Polini (17′ st Di Nicolò); Albanesi; Adami (35′ st Ferranti), Sbarbati (12′ st Silenzi). A disposizione: Monachesi, Hihi, Di Ruscio All. Paci

TOLENTINO 4 (4-3-3): Rossi; Gobbi, Palazzetti (40′ st Mariani), Carloni (11′ st Tizi), Corpetti; Rozzi (31′ st Lazzari), Strano, Lanzi; Buresta (31′ st Nunzi), Dell’Aquila (24′ st Raponi), Mongiello. A disposizione: Giorgi, Castelli, Nunzi. All. Zaini

ARBITRO: Grieco di Ascoli Piceno

RETI: 7′ Adami, 29′ Buresta, 35′ Mongiello, 46′ Polini, 10′ st Buresta, 41′ st Albanesi, 50′ st Mongiello

NOTE: Ammoniti Zancocchia, Omiccioli, Albanesi, Dell’Aquila; spettatori 100 circa

LA CRONACA

Sbarbati e Adami, punteros di lungo corso, aprono le danze in maniera decisa tant’è che passano appena sette minuti prima che l’ex di turno, Adami, insacchi per il vantaggio.  Sbarbati prova ad emulare il compagno di reparto, Zancocchia ci riuscirebbe pure ma la rete viene annullata. Albanesi subisce la stessa sorte, realizza ma si vede sterilizzato lo sforzo per carica di Adami sull’estremo ospite Rossi. Non è proprio giornata quando arriva un’altro gol non reso valido, stavolta per fuorigioco, allo stesso Adami. Si arriva così alla mezz’ora. La compagine di Paci subisce dunque il ritorno ospite, e così Buresta parte sul filo dell’off-side, superando l’uscita di Verdicchio per l’1-1. Il vantaggio maceratese arriva subito, con una trama figlia della stessa matrice della marcatura precedente, stavolta a premiare però gli sforzi di Mongiello. Prima della pausa, in pieno recupero, è Polini a mandare le squadre negli spogliatoi in parità, realizzando il momentaneo due pari.

Ripartenza rabbiosa del Montegiorgio, Adami avrebbe l’occasione per allungare il punteggio a favore dei suoi ma sparando a bersaglio trova Gobbi sulla linea fatidica a ricacciare un gol fatto. Dal gol mangiato….ecco capitalizzarsi la massima tipica, che non è di certo scientifica ma che nel calcio scatta sempre puntuale e ferisce come una tagliola. Il gol subìto passa così sulla ripartenza orchestrata a tutto vantaggio di Buresta. Qulificazione fermana, ora, del tutto in salita considerando il computo complessivo nell’economia delle due sfide, ma in coda alla seconda frazione di gioco arriva comunque la rete del tre pari a firma di Albanesi. Poi, nel cuore del recupero, da corner tocca a Mongiello realizzare il 3 – 4 che trasforma il pomeriggio montegiorgese in un’impresa corsara per il Tolentino.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X