facebook rss

Pareggio inutile, il Porto Sant’Elpidio
è fuori dalla Coppa Italia

COPPA ITALIA DI ECCELLENZA - Ora i biancocelesti locali se la vedranno ai quarti di finale mercoledì 27 settembre contro la vincente di Ciabbino e Porto d'Ascoli. Per gli elpidiensi è già tempo di campionato, sabato al Ferranti arriva la Biagio Nazzaro
mercoledì 13 settembre 2017 - Ore 19:26
Print Friendly, PDF & Email

Il saluto dei giocatori prima dell’inizio dell’incontro

GROTTAMMARE (AP) – Sarebbe stato un miracolo, quest’oggi, per il Porto Sant’Elpidio, portare a casa il passaggio del turno. Gli uomini di mister Cuccù venivano da un passivo di due reti a zero rimediato al Ferranti undici giorni fa e la rimonta, seppur fattibile, era impensabile alla vigilia. Di fatto, così è stato. L’1-1 maturato sul campo non ha giovato alle sorti degli elpidiensi, che escono dunque dalla corsa alla Coppa Italia. Ora, mercoledì 27 settembre, i grottammaresi affronteranno ai quarti di finale la vincente tra Ciabbino e Porto d’Ascoli. Per la compagine elpidiense, si chiude una parentesi marginale. Benché prestigiosa, infatti, la Coppa Italia distoglie attenzioni e forze dal campionato, che per una matricola come il Porto Sant’Elpidio, ora come ora, deve essere l’unico pensiero. Appuntamento a sabato per la seconda giornata di campionato dove al Ferranti arriverà la Biagio Nazzaro (fischio d’inizio ore 15.30).

IL TABELLINO

GROTTAMMARE 1: Pirozzi; Orsini (10′ st Vespasiani), Avellino, Massi, Belleggia, Carminucci, Cameli 21′ st Vagnoni), Vallorani, Paregiani (29′ st Liberati), Iovannisci (17′ st Ludovisi), De Panicis (21′ st D’Angelo). A disposizione: Beni, Ioele. All. Manolo Manoni

PORTO SANT’ELPIDIO 1: Ciccarelli; Balestra, Nicolosi, Ionni (17′ st Guadalupi), Cognigni, Mengo, Brunelli, Marziali (35′ st D’Ambrogio), Cingolani (1′ st Marozzi Kevin)), Belletti (17′ st Vesprini), Cimadamore (17′ st Divisi). A disposizione: Smerilli. All. Stefano Cuccù

RETI: 29′ pt Paregiani, 23′ st Guadalupi

ARBITRO: Serafino Marchei di Ascoli Piceno, assistenti Lucia Pagliari di Fermo e Roberto Maroni di Fermo

NOTE: Ammoniti Mengo, Marziali; recupero +0′ +5′

LA CRONACA

Allo stadio comunale Filippo Pirani di Grottammare per gli ottavi di ritorno di Coppa Italia Eccellenza scendono in campo i locali in veste biancoceleste e gli ospiti del Porto Sant’Elpidio (casacca nera). Il risultato dell’andata costituisce un’ipoteca per il Grottammare, al che mister Manolo Manoni sceglie di lasciare in panca alcuni titolarissimi. Di contro il trainer elpidiense, Stefano Cuccù, non potendo contare sugli infortunati Castracani, Ribichini e Stortini e avendo poche chance di ribaltare le sorti del passaggio del turno si affida perlopiù alla freschezza dei suoi giovani, schierando titolari 6/11esimi under 1998.

La gara si gioca a ritmi scanditi. I grottammaresi, che dispongono di maggiore esperienza tra i giocatori in campo, passano solo alla mezzora quando Paregiani, aiutato da un paio di rimpalli, infila Ciccarelli su una distrazione della difesa ospite. Dopo la rete e con il passaggio del turno in cassaforte i locali rallentano e lasciano maggiori spazi agli elpidiensi, ma la prima frazione termina sul risultato di 1-0 per i biancocelesti. Nella ripresa De Panicis (poco prima di lasciare il posto a D’Angelo) tenta una conclusione a giro, ma l’incrocio dei pali salva Ciccarelli e dà speranze alla formazione ospite che, pochi minuti più tardi, trova la via del pari con Guadalupi. L’esterno classe ’99 è il più lesto di tutti ad inzuccare in rete il cross di Brunelli. Nel finale, il Porto Sant’Elpidio tenta di portare a casa una vittoria per il morale, ma sul tiro-cross di Marziali l’estremo locale Pirozzi compie una provvidenziale smanacciata e si salva in corner.

Leonardo Nevischi

La formazione scesa in campo nella gara d’andata nello 0-2 del Ferranti


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X