facebook rss

M&G Videx, poker in amichevole
contro i cugini della Goldenplast

VOLLEY - Formazione tipo per coach Ortenzi, a rodare i suoi a poco dal via della stagione ufficiale
giovedì 14 settembre 2017 - Ore 01:37
Print Friendly, PDF & Email

Un momento dell’amichevole in questione

GROTTAZZOLINA – Profumo di derby nel mercoledì pomeriggio della M&G Videx Grottazzolina, grazie all’arrivo dei cugini della GoldenPlast Potenza Picena. Per l’ultimo allenamento congiunto casalingo di questo precampionato, coach Ortenzi si affida alla sua formazione tipo, mandando in campo la diagonale palleggiatore-opposto composta da Cecato e Morelli, schiacciatori Vecchi e Richards, centrali Salgado e Fiori, liberi la coppia Calistri – Jacopo Brandi. Risponde la GoldenPlast con Monopoli in cabina di regia, opposto al giovane Romanò (out Bisi, in via precauzionale), in banda Marinelli e Cristofaletti, al centro Maccarone e Bucciarelli, libero Toscani.

IL TABELLINO

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 4: Vecchi 8, Fiori 4, Morelli 21, Richards 15, Salgado 5, Cecato 3, Calistri (L1) 84%, Brandi J. (L2), Brandi N 4., De Fabritiis 4, Pison 1, Romagnoli 1, Gaspari 1, Minnoni 3. All. Ortenzi

GOLDENPLAST POTENZA PICENA 0: Cristofaletti 12, Maccarone 10, Romanò 10, Marinelli 9, Bucciarelli 2, Monopoli 2, Toscani (L1) 60%, D’Amico (L2) 100%, Sette 6, Di Silvestre, Larizza 4, Lavanga. N.e.: Bisi. All. Di Pinto

PARZIALI: 25 – 17, 25 – 22, 25 – 15, 26 – 24

LA CRONACA

Buona la partenza della Videx nel primo parziale, con Richards che sigla subito l’ace del 5-2, che diventa 8-3 quando Morelli chiude da posto 1 uno scambio lunghissimo. Il set procede pressoché punto a punto, fino all’allungo decisivo firmato Cecato (due ace consecutivi, e punteggio che si sposta sul 12-20). Nel segno del servizio anche le fasi conclusive, con Monopoli che tenta il recupero (20-14) e Vecchi che sospinge indietro l’assalto potentino (23-15), il tutto dalla linea dei 9 metri. Chiude Salgado dal centro, per il 25-17 Videx.

Il secondo set si apre sullo 0-5 in favore di Potenza Picena, con la Videx che fatica a mettere palla a terra e consente agli avversari di allungare 6-12. La riscossa dei grottesi arriva dal muro, grazie a Morelli e Richards, che sbarrano la strada rispettivamente a Cristofaletti e Romanò, accorciando così le distanze (10-14). E’ ancora il muro, stavolta di capitan Fiori, a portare la i suoi a -1 (17-18), poi tocca a Vecchi trovare la parità al servizio a quota 20. Videx show nel finale, con Morelli che chiude i conti firmando il 25-22.

Maggiore equilibrio nel terzo parziale, che vede le due squadre lottare punto a punto fino all’8-8. La Videx prende poi il largo, complice qualche errore di troppo in attacco da parte degli ospiti e un buon turno al servizio di Morelli (9-13). Richards trova l’ace del 18-12 e replica con il 21-12, accendendo il pubblico grottese. Infine è Vecchi a chiudere 25-15, con il muro su Sette.

Il match prosegue con un quarto set addizionale, nel quale gli allenatori danno spazio alle seconde linee. Per la Videx, in campo Pison al palleggio in diagonale a Minnoni, schiacciatori De Fabritiis e Nicolò Brandi, centrali Gaspari e Romagnoli, mentre Calistri e Jacopo Brandi continuano ad alternarsi in seconda linea, il primo per le operazioni di ricezione, il secondo per quelle di difesa. Di Pinto inserisce in regia Lavanga, al centro Larizza e come libero D’Amico. La Videx prende subito margine e vola sul 16-9, per poi subire il rientro della GoldenPlast nel finale e l’aggancio a quota 20. Si va ai vantaggi, ma la Videx ha ancora qualcosa in più, e si porta a casa il parziale con il punteggio di 26-24.

LE DICHIARAZIONI

“Avevo chiesto ai ragazzi di interpretare positivamente questa partita e gestirla bene sia dal punto di vista tecnico che da quello agonistico – gli umori di coach Massimiliano Ortenzi -. È vero che Potenza Picena era senza Bisi, ma noi abbiamo giocato due ottimi set (il primo e il terzo, ndr), in cui abbiamo battuto bene e siamo stati bravi a tenere lontani gli avversari, lavorando bene anche a muro. Nel secondo siamo stati bravi a recuperare lo svantaggio, segno della reazione caratteriale dei ragazzi. Per quanto riguarda il quarto set, abbiamo spinto molto all’inizio per poi farci recuperare, ma alla fine merito ai ragazzi di essere riusciti a chiudere ai vantaggi”.

È stata una partita equilibrata, ad eccezione della svolta nel terzo set, in cui grazie ad un buon giro in battuta di Jordan siamo riusciti a prendere molto margine – afferma Giulio Romagnoli -. Nel quarto noi riserve siamo partiti molto bene, poi loro sono riusciti a recuperare anche a causa di tanti errori nostri. Per fortuna poi siamo stati bravi a chiudere la partita. A dieci giorni dall’esordio, devo dire che siamo un bel gruppo e sono certo che sarà un ottimo campionato”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X