facebook rss

Promessa mantenuta, l’Ikea consegna oltre 10 mila euro di materiale scolastico
agli istituti colpiti dal sisma

SCUOLA - La Dirigente dell'Isc di Falerone, Patrizia Tirabasso, i Sindaci e assessori di Massa Fermana, Montappone, Monte Vidon Corrado, Falerone e Servigliano, insieme ai volontari della Protezione civile, hanno dato il via alla distribuzione del materiale presso le classi del territorio
mercoledì 20 settembre 2017 - Ore 16:06
Print Friendly, PDF & Email

 

Si è conclusa ieri la distribuzione del materiale scolastico che la scuola dell’Infanzia di Monte Vidon Corrado aveva ricevuto in donazione da IKEA partecipando, per iniziativa di Chiara Vitali, rappresentante dei genitori, alla selezione di progetti rivolta alle popolazioni colpite dal recente sisma. Il finanziamento ottenuto per materiali scolastici e attrezzature, pari al valore di 10.826 euro, è stato condiviso con tutti i 620 bambini delle scuole dell’Infanzia e della Primaria dell’ISC di Falerone, i quali hanno ricevuto un kit con tempere, pastelli e altro materiale consegnato a mano a ciascuno di loro; una ulteriore parte, attrezzature sportive, cavalletti da pittore, tappeti e giochi per la psicomotrivìcità e altro ancora a disposizione delle scuole, anche per le future generazioni.

Ieri mattina, la Dirigente dell’Isc di Falerone, Patrizia Tirabasso, i Sindaci e assessori di Massa Fermana, Montappone, Monte Vidon Corrado, Falerone e Servigliano, insieme ai volontari della Protezione civile, hanno dato il via alla distribuzione del materiale presso le classi del territorio.

“Devo ringraziare i referenti dell’Ikea, in particolare Davide Niemeijer, per la sensibilità e la cura dimostrate nei nostri confronti- commenta Chiara Vitali- i genitori e le insegnanti della Scuola dell’Infanzia di Monte Vidon Corrado, che hanno appoggiato con entusiasmo l’idea di condividere la donazione con le altre scuole del territorio, l’Amministrazione comunale di Monte Vidon Corrado per il supporto logistico nella distribuzione e lo Scatolificio Giuggioli per il materiale utilizzato nell’imballaggio”. Si conclude così una bellissima esperienza di solidarietà con l’idea che il valore del gesto, più che il valore dell’oggetto in sé donato, possa contribuire a promuovere partecipazione, coesione sociale e un maggior senso di comunità.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X