facebook rss

Primo tassello nella storia della
Pinturetta Falcor nel campionato
di Promozione, Jrvs Ascoli a secco

PROMOZIONE - Risultato all'inglese per gli elpidiensi che con un gol di Ernest Dragjoshi e uno del solito Stefano Spagna chiudono la pratica ascolana già nella prima frazione di gara. Mister Birilli soddisfatto
domenica 24 settembre 2017 - Ore 00:41
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Sudore, sacrificio e allenamento: è questa la formula segreta della Pinturetta Falcor. Dopo una preseason da incorniciare, gli elpidiensi hanno iniziato nel migliore dei modi anche in Coppa Italia e in campionato. Sembra quasi che gli uomini di Jacopo Birilli non conoscano altre parole nel loro vocabolario se non la voce del verbo “vincere”. Tre reti segnate e zero subite in due gare ufficiali (1-0 col Montalto, 2-0 con la Jrvs Ascoli) sono la dimostrazione di quanto il lavoro svolto in estate stia ripagando i rossoblù. Quest’oggi i gol di Ernest Dragjoshi e Stefano Spagna regalano i primi tre punti nella storia della Pinturetta Falcor nel campionato di Promozione.

“Una vittoria storica che i ragazzi e tutto lo staff, compreso me, dedichiamo al presidente Stelio Verdecchia – sono state le dichiarazioni a caldo del tecnico Jacopo Birilli –. Oltre a quello che noi abbiamo fatto sul campo nella passata stagione, è stato il presidente il vero artefice di questa promozione e negli spogliatoi con il suo discorso a fine partita mi ha emozionato”.

Una vittoria che vale molto per gli elpidiensi, soprattutto in chiave salvezza, visto che giunge proprio contro un’altra matricola quale la Jrvs Ascoli. “Era importante vincere perché i tre punti ci permettono di muovere sin da subito la nostra classifica – commenta soddisfatto il tecnico rossoblù –, per giunta il successo arriva in casa davanti ai nostri supporters ed è ancora più bello”. Sul piano tecnico Birilli spiega: “I giocatori si sono mossi bene in campo. Non era facile vista la pressione della prima gara e il caldo che li asfissiava in campo”.

Un Pinturetta Falcor che già dalle prossime giornate di campionato sarà costretta ad alzare l’asticella e il livello di attenzione, visto che sfiderà il Potenza Picena prima e l’Helvia Recina poi, due squadre superiori sulla carta. “Sarà in quelle partite, contro squadre più mature, che vedremo se riusciremo a reggere il botto e a toglierci ancora qualche soddisfazione. Io sono convinto – prosegue Birilli – che questi ragazzi daranno tutto per la maglia e lotteranno fino alla fine per mantenere quello che abbiamo conquistato con molto sacrificio”.

Leonardo Nevischi 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X