facebook rss

Nuova pista ciclabile, Intorbida:
“Serve un progetto integrato inserito in un Piano Urbano di Mobilità Sostenibile”

PORTO SAN GIORGIO - Paolo Intorbida: "Affinché il progetto del nuovo lungomare non rimanga nel libro dei sogni si potrebbe appaltare un project financing con finanziamento dei privati attraverso la realizzazione di nuovi parcheggi a costo zero per l'amministrazione comunale sangiorgese"
martedì 26 settembre 2017 - Ore 15:34
Print Friendly, PDF & Email

 

“La realizzazione di una pista ciclabile lungomare deve essere necessariamente inserita in uno studio organico della mobilità ciclopedonabile di Porto San Giorgio ” così
l’esponente del gruppo civico Noi sangiorgesi Paolo Intorbida interviene nei confronti della Giunta Loira evidenziando il suo spirito propositivo e auspicando che: “Le dichiarazioni di volontà del Sindaco di realizzare una riqualificazione del lungomare con realizzazione di pista ciclabile si trasformino in realtà. Il progetto – aggiunge Intorbida –  dovrà essere inserito in un piano di mobilità dolce che interessi tutta la città altrimenti si creerebbe soltanto un peggioramento della già critica viabilità.
Inoltre il Pums (Piano Urbano di Mobilità Sostenibile) è uno strumento di pianificazione indispensabile per ottenere finanziamenti regionali ed europei.
Infine affinché il progetto del nuovo lungomare non rimanga nel libro dei sogni si potrebbe appaltare un project financing con finanziamento dei privati attraverso la realizzazione di nuovi parcheggi a costo zero per l’amministrazione comunale sangiorgese”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X