facebook rss

Precipita dal quarto piano,
sfollato in condizioni gravissime:
arriva l’eliambulanza (VIDEO)

LIDO DI FERMO - Secondo le prime ipotesi, ancora al vaglio dei carabinieri, si presume che l'uomo possa essere caduto da un balcone. Un volo di circa 20 metri nel vuoto. Tempestivo intervento dell'ambulanza e dell'auto medica della Croce Azzurra di Porto San Giorgio, e dei carabinieri del Radiomobile di Fermo
domenica 8 ottobre 2017 - Ore 15:27
Print Friendly, PDF & Email

 

di Giorgio Fedeli e Paolo Paoletti

Allarme nel primo pomeriggio di oggi, attorno alle 14.45, in prossimità del lato sud del piazzale dell’hotel Charly, lungo la Statale Adriatica a Lido di Fermo. Alcuni passanti hanno notato un uomo riverso a terra privo di sensi. Subito è stato dato l’allarme. Sul posto tempestivo l’intervento dei militari del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Fermo, l’ambulanza e l’auto medica della Croce Azzurra di Porto San Giorgio. Poco dopo è arrivato anche il capitano della Compagnia Carabinieri Fermo Roland Peluso.

Si presume che l’uomo, 56 anni di origine straniera, residente a Montottone ma ospite dell’hotel Charly in quanto sfollato per via del terremoto,  possa essere caduto dal balcone della struttura ricettiva di cui era ospite. Al momento l’ipotesi più accreditata è quella del tentato suicidio. Un volo di oltre 20 metri, dal quarto piano dell’edificio. Viste le sue condizioni,  si parla di gravi lesioni alla testa e al bacino, i sanitari hanno deciso di allertare l’eliambulanza per il trasporto d’urgenza all’ospedale Torrette di Ancona. Elicottero che è atterrato in un piccolo campo lungo la Statale, sul lato mare, a poca distanza da dove è stato trovato l’uomo.

Il capitano dei Carabinieri Roland Peluso accorso subito sul posto

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X