facebook rss

L’ultimo saluto della città
al 53enne morto al cimitero,
don Enzo: “Una persona generosa”

SANT'ELPIDIO A MARE - Oggi pomeriggio si sono svolti i funerali dell'uomo che ieri mattina si è tolto la vita al cimitero cittadino
martedì 17 ottobre 2017 - Ore 18:44
Print Friendly, PDF & Email

Tantissime persone, ancora incredule per la sua improvvisa scomparsa, quelle che oggi pomeriggio si sono radunate alla Collegiata per l’ultimo saluto al 53enne morto ieri mattina al cimitero di Sant’Elpidio a Mare, dopo un volo di circa 12 metri (leggi l’articolo). Era molto conosciuto in paese, per l’attività di esperto di elettronica e computer come per la passione per la bici, con cui era facile incontrarlo per i saliscendi del territorio elpidiense.
Ad officiare la cerimonia funebre il parroco don Enzo Nicolini. Nelle sue parole forte l’amarezza che in molti hanno provato sapendo del gesto estremo che ha messo fine alla vita dell’uomo. “Era una persona generosa, di poche parole ma sempre disponibile verso gli altri e rispettosa. Ricordo il suo sorriso e la mano aperta con cui mi salutava cordialmente ogni volta che mi incontrava. Quel saluto che negli ultimi tempi era diventato meno caloroso, un semplice cenno con la testa. Riflettendoci, ora, viene da pensare che avremmo potuto fare qualcosa di più per capire cosa stava provando e magari essergli più vicini, aiutarlo a superare quei problemi che ai suoi occhi sono parsi insormontabili. Questo è il senso di una comunità, andare oltre le apparenze e stringersi intorno a chi vive un momento di buio. Nessuno ha il diritto di giudicare, perché c’è un solo giudizio che conta ed è quello di Dio. Il nostro compito come fedeli è essere misericordiosi”.

M.M.

Tragedia a Sant’Elpidio a Mare: si toglie la vita al cimitero


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X