facebook rss

Gabaldi la apre, Pelliccetti la chiude:
Sangio all’inglese sull’Atletico Piceno

PROMOZIONE - La creatura di Marco Pennacchietti sta pian piano prendendo forma. Sei rete segnate e una sola subita nelle ultime due gare per i rivieraschi che ora salgono al quarto posto solitario in classifica. Prima sconfitta stagionale per i piceni
domenica 22 ottobre 2017 - Ore 00:03
Print Friendly, PDF & Email

Una fase di gioco tra Sangiorgese e Atletico Piceno

PORTO SAN GIORGIO – Un gol per tempo e porta inviolata. Ci ha messo un po’ ma ora la Sangiorgese inizia a carburare: sei gol nelle ultime due gare e una sola rete al passivo. Rivieraschi cinici, lucidi fino alla fine e con lo spirito della grande squadra che sa soffrire senza però crollare. La formazione di Marco Pennacchietti decolla ufficialmente: il Montecosaro è avvisato. 

IL TABELLINO

SANGIORGESE 2: Forconesi, Iuvalè, Gentile, Petruzzelli, Gobbi, Tidei, Gabaldi (41′ st Pelliccetti), Bigioni, Fabiani (13′ st Marcoaldi), Mangiola (30′ st Bibini), Cestarelli (20′ st Petrucci). A disposizione: Kapllani, Morbiducci, Beretti. All. Marco Pennacchietti

ATLETICO PICENO 0: Lattanzi, Oddi (8′ st Piemontesi), Porfiri, Palladini (41′ st Testa), Capretti, Piunti, Curzi (30′ st Nicolosi), Antenucci, Diarra, Calvaresi, Mudimbi (36′ st Camaioni). A disposizione: Luciani, Accorinti, Gatti. All. Gennaro Grillo

RETI: 9′ pt Gabaldi, 45′ st Pelliccetti

ARBITRO: Andrea Aureli di San Benedetto Del Tronto, assistenti Giacomo Caporaletti di Macerata, Andrea Galassi di Macerata

NOTE: Ammoniti Capretti, Tidei, Gabaldi, Antenucci; corner 6 – 8; recupero +2′ +4′

LA CRONACA

Il Comunale di Porto San Giorgio, per la quinta giornata di Promozione B, si fa teatro del big match tra Sangiorgese e Atletico Piceno. Saltata la consueta fase di studio tra le due compagini, i padroni di casa passano subito ai fatti e dopo soli 5′ si fanno pericolosi con la conclusione di Fabiani, murata dalla difesa picena. Forcing locale asfissiante che porta i suoi frutti quando al 9′ Gabaldi lascia partire un potente destro dai 20 metri che si insacca sotto l’incrocio della porta difesa da Gaetano Lattanzi.
L’Atletico Piceno si stanca di fare da sparring partner dei nerazzurri e al 12′ reagisce: Curzi con un insidioso traversone dall’out di sinistra trova Antenucci che, lasciato colpevolmente indisturbato all’interno dell’area, colpisce di testa, ma la sua conclusione va a baciare la traversa.
Passato lo spauracchio la Sangio torna alla gestione del gioco e del risultato e va al riposo con un gol di vantaggio. Nella ripresa (55′Gabaldi lanciato in profondità da Fabiani tenta di bissare la prima rete, ma questa volta la sfera si impenna e termina alta sopra la traversa.
Intorno al secondo terzo di gara si assiste al ritorno ospite: la fomazione di Grillo cresce e acquisisce fiducia. Al 69′ Forconesi è costretto agli straordinari quando Piemontesi da due passi colpisce di testa. La legge non scritta del calcio ancora una volta non perdona e al gol mancato di Piemontesi risponde al 90′ Edoardo Pelliccetti. L’ex Futura 96 raccoglie l’assist di Bigioni e con un potente rasoterra insacca alla destra di Lattanzi.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X