facebook rss

Sem.Run no limits, partito
il conto alla rovescia
per la “sei chilometri” estrema

SANT'ELPIDIO A MARE - Presentata questa mattina al Casale Cs la corsa in programma per domenica mattina
lunedì 23 ottobre 2017 - Ore 19:41
Print Friendly, PDF & Email

Sei chilometri estremi, ripetendo per tre volte un anello di 2 chilometri con una dozzina di ostacoli sistemati su un percorso sterrato sotto strada Pozzetto. E’ la Sem.Run no limits, la corsa in programma domenica mattina, a cura di Atletica Elpidiense Avis Aido e Quota Cs sport. Al Casale Cs, come sempre quartier generale delle iniziative Sem.Run, si è svolta stamattina la presentazione dell’evento del 29 ottobre. Un centinaio i partecipanti all’edizione di esordio del 2015, in un clima da pieno inverno. Quasi 200 l’anno scorso, un traguardo che si punta a superare quest’anno e la strada imboccata sembra giusta, dato che si sono superate ad oggi le 150 iscrizioni e manca tutta la settimana.
Come sempre minuziosa l’organizzazione, che quest’anno ha previsto anche la consegna di un microchip ad ogni partecipante, per un calcolo cronometrico estremamente preciso. Si può correre da soli o in squadre, composte da 5 persone, con almeno una donna. La vittoria per i collettivi è data dalla somma dei tempi del migliore e del peggiore di ogni squadra. Per i primi 200 iscritti ci sarà in regalo la maglia della No limits, ma anche per gli altri non mancheranno gadget ed omaggi. Ammessi solo i maggiorenni, obbligatorio un certificato medico. “E’ un modo diverso di fare sport, per divertirsi e scoprire i propri limiti – spiega Simone Corradini di Quota Cs – Un evento rivolto in particolare alle palestre, ma tutti possono cimentarsi per una giornata di movimento all’aria aperta diversa dal solito”. Svela qualche dettaglio in più Marco Fantuzi, ideatore della No Limits: “Ci saranno tra i 10 e i 12 ostacoli. Si dovranno attraversare balle di paglia, due pozze d’acqua e fango, staccionate dell’altezza di 2,5 metri, arrampicata monkey monkey, effettuare scivolate con dei tubi coperti, messi in comodato da Picenum Plast, che ringraziamo. Ci saranno anche altre sorprese. I singoli potranno iscriversi fino ad un’ora prima della partenza, per le squadre il termine è mercoledì sera. Offriremo anche un servizio di deposito borse. Dato che inevitabilmente ci si sporcherà, ci sarà un’idropulitrice con acqua calda al termine del percorso”. Il presidente dell’Atletica Elpidiense Avis Aido, Marcello Streppa, punta “a continuare a crescere. L’anno scorso eravamo poco meno di 200, diciamo che sarebbe un ottimo risultato arrivare tra i 230 e i 250 iscritti, per una corsa di questo genere sarebbe un risultato eccellente. Grazie a tutti i volontari che presidieranno ogni ostacolo, alle famiglie Orsili, Meconi e Lattanzi per aver messo a disposizione il terreno, alla Croce Azzurra che sarà sul posto con due mezzi e alla dottoressa Martina Curzi”.

M.M.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X