facebook rss

Giostra di emozioni al Belletti,
Pinturetta – Trodica termina 2 – 2

PROMOZIONE - Dal vantaggio rossoblù con Mancini, passando per la rimonta e il controsorpasso ospite firmati da Giri e Atragene, fino ad arrivare al pareggio del solito Andrea Mancini. Nel finale viene espulso Silvestri e allontanato mister Cetera per i maceratesi, ma il risultato non cambia
sabato 18 novembre 2017 - Ore 19:34
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Se venerdì 17 porta sfortuna, in casa Pinturetta Falcor sabato 18 non è da meno. Gli uomini di Birilli prima si ritrovano in vantaggio grazie alla rete di Mancini, poi perdono Eros Vergari per infortunio a cavallo dei due tempi, dopo di che devono rinunciare anche a Vukelic (anch’esso per un guaio fisico e subentrato proprio a Vergari) e successivamente nel giro di un quarto d’ora subiscono pari e controsorpasso con le reti di Giri ed Atragene. Nel finale, fortunatamente, il sabato 18 si ricorda di non essere un venerdì 17 e regala il meritato pareggio ai rossoblù con il penalty trasformato da Andrea Mancini.

È stato questo, più o meno, il film del match tra Pinturetta e Trodica, dove si è assistito ad un tourbillon di emozioni da una parte e dall’altra e dove alla fine dei 90 minuti ad avere la meglio è stato lo spettacolo. Le due compagini non guadagnano molto in classifica ma si ritrovano a quota 8 insieme ad Aurora Treia, Montecosaro e Monturano Campiglione. Tra sette giorni test difficile per ambedue le formazioni: il Trodica ospiterà il Montefano, mentre la Pinturetta se la vedrà nel derby fermano contro la Futura 96.

IL TABELLINO

PINTURETTA 2 (4-4-1-1): Vallesi Luca; Cancellieri, Gobbi, Cardinali, Benigni; Postacchini (23′ st Rakipi), Olivieri Matteo (42′ st Carlo Olivieri), Vergari Eros (1′ st Vukelic; 31′ st Alessandrini), Mancini, Dragjoshi; Spagna. A disposizione: Iacopini, Ferroni, Verdecchia. All. Jacopo Birilli

TRODICA 2 (4-3-3): Pennacchietti; Berrettoni, Silvestri, Maroni, Lambertucci; Giri, Lattanzi, Mbengue; Ruzzier, Vitali (23′ st Di Sirio), Atragene (28′ st Aharrh). A disposizione: Foresi, Ercoli, Panico, Compagnucci, De Angelis. All. Angelo Cetera

RETI: 29′ pt Mancini; 1′ st Giri; 17′ st Atragene; 22′ st Mancini

ARBITRO: Alessandro Ferretti di Jesi, assistenti Eros Santirocco di San Benedetto del Tronto, Elettra Ribera di Fermo

NOTE: Espulso Silvestri al 21′ st; Allontanato Cetera al 46′ st; Ammoniti Gobbi, Berrettoni, Giri; corner 7 – 4; fuorigioco 2-6; recupero +1′ +5′

LA CRONACA

Al Belletti di Porto Sant’Elpidio per la nona giornata del campionato di Promozione girone B scendono in campo Pinturetta e Trodica. I padroni di casa, reduci da tre sconfitte consecutive, si dispongono in campo con il consueto 4-4-1-1 che in fase difensiva si va a trasformare in un 4-5-1 con Mancini responsabilizzato di coprire gli spazi centrali e di dar man forte a Stefano Spagna in avanti. Gli ospiti, vittoriosi sul Montalto sette giorni addietro, rispondono schierando un 4-3-3 con il tridente Ruzzier, Vitali, Atragene.

L’approccio migliore alla gara lo ha la Pinturetta che dopo 6′ già sfiora la rete con la botta da fuori di Eros Vergari. La risposta degli ospiti si fa attendere, ma quando arriva fa venire i brividi alla formazione rossoblù. Di fatto al 19′ serve un doppio clamoroso intervento di Luca Vallesi per negare il vantaggio al Trodica: Atragene mette al centro per Vitali che colpisce a botta sicura ma trova l’estremo elpidiense che si distende e sventa, sulla respinta si fionda Ruzzier è già pronto ad esultare, ma il suo tocco da sotto misura si infrange ancora sui piedi del numero uno elpidiense che si dimostra super reattivo.

Alla mezzora arriva il vantaggio locale. La Pinturetta, che fino ad ora aveva collezionato tiri dalla bandierina, trova il gol sul quinto corner con Mancini che mette al centro una palla forte, tesa e con il giro giusto sulla quale Pennacchietti non riesce ad intervenire in maniera ottimale e la spinge in fondo al sacco.

Il gol del vantaggio della Pinturetta con l’estremo Pennacchietti che non trattiene il corner di Mancini

Nella ripresa giusto il tempo di disporsi in campo e il Trodica giunge al pari: punizione dai 35 metri, Giri (con i giri giusti) mette in mezzo una palla innocua che però nessuno tocca e termina la sua corsa direttamente in rete con Vallesi che può solo osservare.

Il gol del pareggio di Giri con la palla che sfila e termina la sua corsa in rete

Il pareggio non corrode la voglia degli uomini di Jacopo Birilli di far loro il match e il cambio di modulo lo dimostra. Di fatto, dopo la rete di Giri i rossoblù passano ad un 4-2-3-1 con VukelicMatteo Olivieri in cabina di regia ed il tridente Postacchini, Mancini, Dragjoshi a supporto di Spagna terminale offensivo.

La gara rimane sempre aperta ed offre occasioni da una parte e dall’altra: prima Ruzzier colpisce il palo da fuori area, poi Pennacchietti deve allungarsi per mettere in corner la conclusione di Spagna.

Al 17′ st il Trodica passa in vantaggio grazie all’assolo di Atragene, che dribbla a rientrare da sinistra verso destra e fa uscire dal cilindro una magnifica conclusione a giro che mette fuori causa Vallesi. Ritrovarsi sotto di una rete dopo essere stati per primi in vantaggio, potrebbe spezzare le gambe ai ragazzi della Pinturetta, ma questo non accade.

Anzi al 21′ st c’è la reazione dei locali, che trascinati dal solito Spagna trovano l’episodio favorevole: Silvestri cintura proprio Spagna in area di rigore e per Ferretti di Jesi è rigore ed espulsione del difensore maceratese. Dal dischetto si presenta lo specialista Mancini che calcia sotto la traversa spiazzando Pennacchietti.

Nel finale i rivieraschi provano a sfruttare la superiorità numerica ma i maceratesi si chiudono a riccio mantenendo invariato il risultato.

Leonardo Nevischi

Fotogallery 

Le squadre in campo per il saluto iniziale

L’esultanza di Mancini

Giri libera la gioia per il pari

Atragene per il vantaggio

Il rigore del 2-2 trasformato da Mancini

Stefano Spagna alle prese con due difensori del Trodica


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X