facebook rss

Montegiorgio in rimonta,
il Gallo non canta più

ECCELLENZA - La capolista continua a volare, vincendo per 2 - 1 sul Colbordolo grazie alle reti della coppia d'oro Sbarbati - Adami. Il gol di Muratori è stato così annullato, oltre che dal gioco, dal carattere valso i 3 punti di giornata solo oltre il 90'
domenica 19 novembre 2017 - Ore 20:48
Print Friendly, PDF & Email

Gianluca Adami ai tempi della Cingolana

MONTEGIORGIO – Dura sino a circa la mezz’ora della ripresa la considerazione che, in un colpo solo, nella mente degli ospiti lasciava portar via punti dalla tana della capolista, frutto tra l’altro della prima caduta stagionale della stessa. I piani dell’undici di mister Gastone Mariotti si sono invece infranti sulle reti di Sbarabati ed Adami, la coppia d’oro del gol, che insieme al resto del gruppo costruito e ben oliato da Massimo Paci sta consolidando a suon di vittorie il Montegiorgio sul tetto dell’Eccellenza.

IL TABELLINO

MONTEGIORGIO 2 (4-3-1-2): Verdicchio; Zancocchia, Donnari, Passalacqua, Ruggeri (1’st Marini); Nazziconi (21’st Ferranti), Omiccioli, Polini; Albanesi; Adami, Sbarbati.  All. Massimo Paci

ATLETICO GALLO COLBORDOLO 1 (4-4-2): Bacciaglia; Eboli, Mistura, Nobile, Bellucci; Nobili, Sensoli (43’st Ferrini), Paoli, Tonucci; Saltarelli (30’st Liera), Muratori (21’st Battisti)  All. Gastone Mariotti  

ARBITRO: Grieco di Ascoli Piceno

RETI: 22′ pt Muratori, 29′ st Sbarbati,e 48′ st Adami

NOTE: Ammoniti Donnari, Polini, Ruggeri, Passalacqua, Mistura, Muratori e Nobile; recupero 2′ + 4′

LA CRONACA

Doveroso il minuto di raccoglimento alla memoria dell’ex presidente rossoblù, Sergio Quintili, prima dell’inizio della lotta sportiva di giornata, poi spazio al calcio giocato. Montegiorgio con Albanesi a suggerire il tandem di finalizzatori che, prima del triplice fischio, è valso il nuovo tris di punti, vedi cioè Adami e Sbarbati. Sulla sponda opposta l’ex calciatore della Fermana, Mariotti, in premessa ha dovuto rinunciare forzatamente a Bartolini, scegliendo il classico schema a zona guidato, al centro delle operazioni, da Bartoli.

A rompere gli equilibri, e le classiche uova nel paniere di Paci, il lancio lungo mal interpretato dalla retroguardia di casa e trasformato in rete da Muratori. La pazienza, come noto, è la virtù dei forti, ed ecco dunque i rossoblù iniziare, negli intenti, la risalita domenicale. Gli assalti portati sino al duplice fischio non hanno però scalfito le resistenze di Bacciaglia.

La pressione è salita al pari dell’intensità sin dalle prima battute della ripresa. Passalacqua ci provava su colpo di testa, terminato fuori, stessa sorte della conclusione di Polini. Paci mischiava così le carte: fuori Nazziconi, dentro Ferranti. Il nuovo assetto portava al pari firmato da Sbarbati, figlio di un colpo di testa in tuffo da calcio di punizione. Il resto, un film già visto, con il Montegiorgio a comprimere l’avversario sulla propria tre/quarti. Quando tutto lasciava presagire un esito finale con un punto a testa, al 3′ di recupero, ecco invece l’epilogo felice con lo spiovente laterale di Marini, ricacciato di pugno da Bacciaglia ma ad impattare su Adami per la rete che ora colloca la squadra montegiorgiose a ben 12 punti dalla concorrenza.

Paolo Gaudenzi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X