facebook rss

Nuovi collettori fognari per Via Pescolla e Fonte Serpe: approvato il progetto di fattibilità

PORTO SANT'ELPIDIO - "Si tratta di un progetto molto atteso dai residenti – ha dichiarato il sindaco Nazareno Franchellucci – e fortemente voluto da questa amministrazione comunale"
mercoledì 22 novembre 2017 - Ore 12:37
Print Friendly, PDF & Email

Via Pescolla

Lo scorso 18 novembre, con delibera n. 252, la Giunta Municipale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione di due collettori fognari , uno a servizio delle abitazioni che si trovano sul versante sud del fosso Fonte Serpe e l’altro sul versante nord del fosso a servizio di un agglomerato di abitazioni in via Pescolla.
L’Amministrazione Comunale nel programma triennale delle opere pubbliche 2018-2020 ha previsto, dunque, la realizzazione di questa fognatura nera che risolverà il problema della precaria depurazione dei liquami delle singole abitazioni, migliorando la salubrità delle acque del fosso che sfociano in mare.
Tale intervento il cui costo complessivo ammonta a circa 255.000,00 Euro verrà realizzato a cura e spese della società Tennacola spa che ha la gestione integrata del ciclo delle acque per un importo pari a circa 170.000,00 Euro, mentre resterà a carico del Comune la spesa per l’istituzione della servitù circa 85.000,00 euro.
L’opera si articola nell’attraversare delle aree private che saranno oggetto di servitù di passaggio della condotta fognaria e successivamente, verranno realizzati dei pozzetti d’ispezione, di salto o di altra natura afferenti al controllo della condotta. Pertanto , il passo successivo all’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, sarà quello dell’avvio della procedura espropriativa per la costituzione della servitù della fognatura.
Si tratta di un progetto molto atteso dai residenti – ha dichiarato il sindaco Nazareno Franchellucci – e fortemente voluto da questa amministrazione comunale. Negli anni ’70 quell’area è nata come zona di case “Ortive”. Nel tempo gli insediamenti si sono trasformati da agricoli a civili abitazioni con una maggiore densità abitativa. Questa trasformazione territoriale ha avuto una forte ripercussione sullo smaltimento dei liquami e sulla loro precaria depurazione; con questo intervento verrà risolta definitivamente la situazione.”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X