facebook twitter rss

Alla scoperta di Sermetra, la rete di pratiche auto per un servizio ‘su misura’ (VIDEO INTERVISTA)

lunedì 30 gennaio 2017 - Ore 11:57
Print Friendly, PDF & Email
L'intervista a Silvia Ferracuti, presidente consorzio Sermetra

 

La Presidente Sermetra Silvia Ferracuti

Imprenditori, studi di consulenza automobilistica e autoscuole: è questo il cuore pulsante di Sermetra.  Realtà consolidate sul territorio che hanno scelto d’investire in informatizzazione e informazione per offrire ai cittadini il migliore servizio possibile.  Ed è proprio la rete di consulenza, con  oltre 1.100 punti sul territorio nazionale, il punto forza di quelli che sono una miriade di servizi offerti ai clienti. Abbiamo incontrato la presidente del Consorzio Sermetra, Silvia Ferracuti, con la quale abbiamo voluto approfondire quali sono i criteri con cui scegliere la propria agenzia di pratiche auto di fiducia. “La scelta di rivolgersi ad un’agenzia Sermetra è quella di andare in un luogo sicuro – spiega la Ferracuti –  dove la consulenza professionale è a servizio dell’automobilista per essere sempre certo nella gestione delle pratiche nel mondo automobilistico”.

Sicurezza prima di tutto, ma anche consigli mirati a superare gli specifici problemi: ” La consulenza prima di un passaggio di proprietà, ad esempio, è fondamentale per il controlli di gravami, ipoteche e di fermi amministrativi – spiega la Ferracuti – Nel pagamento della tassa auto è indispensabile ed è utile andare in un’agenzia di pratiche auto perché ha un accesso all’archivio regionale delle Marche. Possiamo controllare i dati presenti nell’archivio, modificarli, aggiornarli, correggerli, affinché ci sia una congruenza tra il dato dell’archivio regionale e la tassa effettivamente pagata”.

Un gioco di squadra che fa la differenza: “Una rete che è all’avanguardia dal punto di vista dell’informatica che garantisce connessioni sicure, collegamenti protetti. C’è tutto un lavoro e un’infrastruttura solida.  In questo caso Sermetra Holding con le società legate all’informatica, la Sermetra NetService, gestiscono aiutano e supportano gli operatori professionali a servizio degli automobilisti”.

Abbiamo chiesto alla presidente Silvia Ferracuti come muoversi al meglio tra le tante esigenze relative alle pratiche auto: “Come studi di consulenza automobilistica e autoscuole noi gestiamo dalla riscossione della tassa automobilistica, ai passaggi di proprietà dei veicoli, l’assistenza e il rinnovo della patente di guida. Ci sono  anche servizi più specialistici tipo le nazionalizzazioni dei veicoli d’importazione, tutto quel mondo dell’immatricolazione, con targa o senza targa, delle auto storiche con tantissimi appassionati. Anche la consulenza specialistica per quei veicoli adibiti a trasporto merci o persone”

Da qui il consiglio finale: “L’importante è rivolgersi a un’agenzia di pratiche auto, perché il fattore che fa la differenza è la consulenza, non solo il mero pagamento o la riscossione. Noi controlliamo i dati, possiamo regolarizzare e mettere ordine a eventuali errori. Il consiglio è soprattutto quello di recarsi a fare il bollo con la carta di circolazione del veicolo, perché noi possiamo controllare che i dati tecnici del mezzo siano corrispondenti all’archivio. Magari un soggetto fa un impianti gpl o metano, non lo comunica, non è aggiornato il sistema, e paga di più di quello che avrebbe dovuto. Pensiamo anche al cambio di residenza, la tassa del bollo auto si paga per la competenza regionale, magari l’aggiornamento informatico nazionale non ha riportato questo cambio di competenza. Noi possiamo manualmente integrare, correggere e modificare i dati. Quindi pagare il bollo sì, ma pagarlo nel modo giusto”. 

Sermetra che fornisce dunque quella sicurezza fondamentale in un mondo così vasto e in evoluzione: “Siamo costantemente aggiornati a livello normativo – conclude la Ferracuti – Per esempio la Regione Marche a fine anno con una  legge regionale ha istituito l’esenzione per il primo periodo fisso e per i successivi 5 anni per i veicoli immatricolati nel 2017 ad alimentazione ibrida: benzina/elettrica, gasolio/elettrica piuttosto che ad idrogeno. Una persona che viene da noi ha sempre informazioni fresche e sicure. Il bello per noi è non la fila perché paghi il bollo, ma la possibilità di  sedersi, parlare, valutare  il pregresso e studiare la soluzione migliore“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X