facebook twitter rss

Cristian Pazzaglia sta bene,
ritrovato all’Abbadia di Fiastra

SCOMPARSA - Da giovedì aveva spento il suo cellulare non appena entrato nel territorio della provincia di Macerata e da quel momento non lo ha più riacceso. Ritrovato dai carabinieri
domenica 23 aprile 2017 - Ore 15:57
Print Friendly, PDF & Email

 

Cristian Pazzaglia sta bene ed è stato ritrovato dai carabinieri nel primo pomeriggio di oggi all’Abbadia Fiastra, nel Maceratese. E’ in buono stato di salute. Dopo il controllo medico di prassi sarà riaffidato alla moglie. Dunque si conclude con un lieto fine una storia che aveva lasciato un intero territorio in apprensione. Cristian si trovava alla sua macchina, ben vestito e in buone condizioni di salute. Secondo le prime notizie aveva spento il suo cellulare non appena entrato nel territorio della provincia di Macerata e da quel momento non lo ha più riacceso. 

Familiari e amici di Cristian non avevano più sue notizie da giovedì, il 46enne residente a Porto Sant’Elpidio sembrava essere scomparso nel nulla. Secondo i racconti,  l’uomo era uscito dal lavoro, un’azienda lungo la faleriense nel territorio di Sant’Elpidio a Mare,  nell’ora della pausa pranzo, attorno alle 12.30, e da quel momento non si è saputo più nulla. Dopo che lo stesso datore di lavoro non ha ricevuto anche lui notizie, la moglie del 46enne si era recata dai carabinieri per lanciare l’allarme. Trascorse 24 ore dalla scomparsa dell’uomo, anche la Prefettura di Fermo ha avviato le ricerche come previsto dal piano persone scomparse, inviando subito foto e dati  dell’uomo a tutte le forze dell’ordine sul territorio nazionale. Ricerche che si sono concentrate nel maceratese dove Cristian sono stati registrati i segnali dal cellulare. Nel primo pomeriggio di oggi è arrivata la bella notizia da parte dei Carabinieri. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Gabriella Serra via Facebook il 23 aprile 2017 alle 16:06

    Menomale!!!!!!

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X