facebook twitter rss

Il Pd mette CasaPound nel mirino:
‘Rappresenta il Fascismo degli anni ’30’

POLITICA - Dura presa di posizione contro il movimento di destra da parte del neo segretario cittadino Carlo D'Alessio e di Ezio Donzelli
giovedì 23 novembre 2017 - Ore 18:04
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

Non c’è soltanto Articolo 1 Mdp nel mirino del Partito Democratico di Fermo (LEGGI QUI). Perché se da un lato alla formazione guidata da Pierluigi Bersani viene lanciata l’accusa di non avere contenuti e di puntare soltanto a destabilizzare la leadership di Matteo Renzi, dall’altro a preoccupare i democratici è quello che il neo segretario cittadino Carlo D’Alessio ha definito “un proliferare di movimenti in Italia ed in Europa che fanno riferimento ad una cultura nazista e fascista”.

“Opposto a noi c’è uno schieramento che va da Salvini ai Cinque Stelle, passando per CasaPound (che sabato inaugurerà il suo circolo a Fermo), che rappresenta un ritorno al Fascismo mussoliniano, quello degli anni ’30. E pensiamo anche a Berlusconi, persona simpatica, ma che è stata quella che ha trasformato la politica in modo pericoloso e deleterio, sostituendo i partiti con le aziende, un’operazione che per qualche decennio è riuscita. Ecco, questa politica va fortemente rifiutata. Noi abbiamo commesso errori, ma siamo aperti e crediamo fermamente nella necessità di ricondurre la politica al suo ruolo principale”.

 

Carlo D’Alessio dall’Alfa Romeo alla guida del Pd fermano: “Saremo un partito aperto”

CasaPound inaugura il nuovo circolo a Fermo, arriva Simone Di Stefano


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X