facebook twitter rss

Infrastrutture e terza corsia, Putzu: “Impegno per una svolta che non possiamo più attendere”

VOTO - "Il nuovo governo delle Marche dovrà imprimere una svolta che non possiamo più attendere e riuscire a strappare opere strategiche, terza corsia compresa. Acquaroli ha la forza, l’autorevolezza e le idee chiare per riuscirci"
Print Friendly, PDF & Email

“Il Fermano, e più in generale il sud delle Marche, hanno un bisogno urgente della terza corsia autostradale. Lo dobbiamo dire con chiarezza e senza fraintendimenti. Su questo tema si sta alimentando la confusione dei cittadini, si scaricano le colpe sui ritardi infrastrutturali del nostro territorio e il centrosinistra tenta di far credere di essere l’unico a battersi per migliorare la viabilità”. Così il candidato consigliere regionale per il fermano di Fratelli d’Italia Andrea Putzu in merito alla situazione infrastutture.

Trovo inutile, oggi, continuare a parlare del mancato ampliamento della A14 di quasi 15 anni fa. E’ stata una scelta sbagliata che ha penalizzato il Fermano e credo si siano guardati troppo i campanili e poco ad una visione complessiva di crescita della nostra regione – spiega Putzu –  In molti se ne rendevano conto già allora, tanti altri lo hanno capito più tardi, quando il caos della viabilità è esploso per i problemi degli ultimi anni che tutti conosciamo. Ma ora siamo chiamati a guardare avanti e a scrivere una storia nuova. Francesco Acquaroli e tutto il centrodestra sono decisi nella realizzazione di un programma ambizioso che mette il potenziamento dei collegamenti delle Marche al primo posto. Non possiamo rimanere eternamente in ritardo, abbiamo bisogno di fare un salto in avanti nelle infrastrutture, soprattutto nel sud delle Marche. L’ampliamento della A14 è un chiaro obiettivo della nostra coalizione e del programma di governo del centrodestra. Lasciamo stare progetti alternativi faraonici e irrealizzabili, mettiamoci una pietra sopra una volta per tutte e concentriamoci sugli obiettivi che si possono attuare”.

Putzu aggiunge: “Anni fa, quando la terza corsia si è fermata a Porto Sant’Elpidio, si è commesso un errore, ma cosa è accaduto dopo? Da allora siamo rimasti fermi. Chi oggi assicura che l’ampliamento autostradale è in cima ai programmi ha sempre governato in Regione e quasi sempre a livello statale. Ad oggi la terza corsia a sud di Porto Sant’Elpidio non è nei programmi infrastrutturali del Governo, è un dato di fatto. Il nuovo governo delle Marche dovrà imprimere una svolta che non possiamo più attendere e riuscire a strappare opere strategiche, terza corsia compresa. Acquaroli ha la forza, l’autorevolezza e le idee chiare per riuscirci“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X