facebook rss

Cossiri (Pd): “Da Pavoni
solo lezioni tardive”

PORTO SAN GIORGIO - Il capogruppo dem: "Le scuse di cui parla il coordinatore FI sarebbero dovute e necessarie nel caso in cui la responsabilità dell’accaduto fosse del sindaco Loira. Ma così non è"
martedì 26 luglio 2016 - Ore 12:13
Print Friendly, PDF & Email
Il capogruppo Pd, Antonello Cossiri

Il capogruppo Pd, Antonello Cossiri

“Che vi siano stati disagi causati dalle operazione di ripascimento dell’arenile è innegabile. Che tale disagio sia nato da un evidente ritardo nell’iter procedurale di tali operazioni è scontato. Nessuno vuole nascondere o negare tale dato di fatto.  Ma le scuse di cui parla il coordinatore FI, Francesco Pavoni (leggi l’articolo) sarebbero dovute e necessarie nel caso in cui la responsabilità dell’accaduto fosse del sindaco Loira. Ma così non è.
Infatti, come lo stesso sindaco Loira ha avuto modo di spiegare piuttosto bene nei giorni scorsi, non è che il sindaco, di propria autonoma iniziativa, un bel mattino abbia deciso se e come fare il ripascimento dell’arenile. Non è che il sindaco possa decidere se mettere la sabbia dietro agli scogli o sulla battigia, a nord o a sud.
Al contrario il ripascimento è un’operazione complessa che richiede progettazioni ed autorizzazioni da parte di Regione, Provveditorato alle Opere Marittime, Arpam , il tutto sotto il controllo della Guardia Costiera.
Tale iter procedurale, di cui Pavoni dovrebbe avere consapevolezza, ha comportato tempi troppo lunghi. Punto.
Se poi Pavoni ritiene di avere elevate competenze tecniche, superiori alla Regione ed al Provveditorato alle Opere Marittime, può agevolmente mettersi in contatto con tali Enti e suggerire nuove modalità tecniche di ripascimento, con tanto di uso di sabbia colorata e cotillons.
Se Pavoni possiede capacità divinatorie tali da sapere con sicurezza dove finirà la sabbia buttata in mare, beh, allora potrà risolvere con poche ore di previsioni tutti i problemi di insabbiamento dei porti marchigiani, da Senigallia a San Benedetto del Tronto.
Ma è del tutto fuori luogo che, dopo 4 anni di assordante silenzio, l’ineffabile Pavoni salga sul pulpito e pretenda di dare lezioni a chiunque, tecnici ed amministratori.
Le sue sono lezioni tardive, fuori tempo anche per una campagna elettorale ancora piuttosto lontana”.

g.f.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X