facebook twitter rss

Pista ciclabile, arrivano i finanziamenti regionali

SANT’ELPIDIO A MARE – Come reso noto nella giornata di ieri, dalla giunta marchigiana sono stati destinati fondi anche per il progetto presentato dalla municipalità elpidiense unitamente al Comune di Montecosaro per il tratto est della Ciclovia Adriatica. Il sindaco Terrenzi: "Frutto di un ottimo lavoro di squadra, ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita del progetto"
Print Friendly, PDF & Email

 

Il Comune elpidiense, assieme a quello di Montecosaro, come già reso noto ieri da questi spazi (vedi l’articolo sotto correlato) rientra tra i ventotto comuni con meno di ventimila abitanti che beneficeranno del contributo della Regione Marche per la realizzazione di nuove piste ciclabili e la messa in sicurezza delle esistenti.

Il progetto a suo tempo presentato dai due enti, infatti, è uno dei tre finanziati dalla Regione con un importo di settantamila euro. Si tratta di un disegno frutto di una visione d’insieme, di collegamento tra il Comune di Montecosaro e Sant’Elpidio a Mare, con un percorso che va a collegare anche le Abbazie, quella di Santa Croce e Santa Maria a Piè di Chienti.

“Per quanto riguarda il tratto di competenza del comune elpidiense – precisa il sindaco, Alessio Terrenzi (foto) – si è scelto il tratto est, anche in vista di un futuro collegamento con il comune di Porto Sant’Elpidio con il ponte della Ciclovia Adriatica. La notizia del finanziamento del nostro progetto, presentato insieme al Comune di Montecosaro, porta una ventata di positività soprattutto in un periodo in cui abbiamo tanto bisogno di belle novità – dice il sindaco, Alessio Terrenzi – e ringrazio tutti coloro che hanno messo in campo un gran gioco di squadra per il raggiungimento dell’obiettivo. Ringrazio i tecnici, l’assessore Alessio Pignotti che ha seguito la pratica, le associazioni che hanno fatto la loro parte, il collega sindaco di Montecosaro che, come noi, ha creduto in un progetto di questo tipo e sono certo che i nostri territori ne usciranno valorizzati”.

“Ringrazio la dirigente del settore lavori pubblici Monia Illuminati e il tecnico Bruno Valeriani – aggiunge l’assessore Alessio Pignotti – e mi preme sottolineare che si è lavorato con tempi strettissimi per partecipare a questo bando. Il tratto scelto come nostra competenza del Comune elpidiense, e finanziato dalla Regione, è quello che va verso il ponte dell’autostrada anche come valorizzazione del lavoro che sta svolgendo l’associazione CA7dete Bike & Run sul fronte della manutenzione, pulizia e riscoperta del territorio attraverso la predisposizione di un percorso lungo Chienti che, soprattutto in questo periodo di restrizioni, ha portato sia persone in bici che a piedi a riscoprire luoghi rimasti intoccati dalla mano dell’uomo. E’ una sinergia stretta anche con loro, con l’associazione Santa Croce e con le altre associazioni che non hanno fatto mancare la loro collaborazione. Sicuramente ente e cittadini possono essere solo grati per il lavoro svolto finora dai volontari auspicando di proseguire in uno spirito di collaborazione e sinergia come avvenuto fino ad oggi”.

 

Articolo correlato: 

Piste ciclabili, Baldelli e Latini: “Finanziati i percorsi”, risorse anche nel Fermano


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti