facebook rss

Esce per andare in discoteca,
studente trovato morto
a Porto Sant’Elpidio

domenica 7 agosto 2016 - Ore 17:47
Print Friendly, PDF & Email
rossetti 1

Mithun Rossetti

La tragica scoperta, oggi pomeriggio, intorno alle 15,30 a Porto Sant’Elpidio. Si tratta di Mithun Rossetti, 27enne residente a Treia che ieri sera era uscito di casa per andare in discoteca a Civitanova Marche. Ma dalla costa non ha fatto più rientro. Questa mattina l’appello dei familiari per cercarlo. E oggi pomeriggio la drammatica scoperta. Il corpo senza  vita di Rossetti è stato rinvenuto dai carabinieri in un casolare abbandonato lungo la Faleriense, al confine tra Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare. I militari dell’Arma, intervenuti sul posto insieme al 118, che probabilmente hanno seguito una pista ben precisa per arrivare al casolare, hanno tutti i motivi per credere si sia trattato di suicidio per impiccagione. Il ragazzo infatti si sarebbe impiccato con un cavo dell’impianto elettrico del casolare. Ma ci sono diversi interrogativi che tingono di giallo il dramma: il ragazzo quando si è allontanato, ieri sera da casa, non ha dato alcun cenno di nervosismo o depressione tale da far sospettare una qualche intenzione di compiere l’estremo gesto. Poi quell’incidente: il ragazzo, infatti, con la sua Panda, ieri notte, sembrerebbe a causa di un guasto al motore, ha centrato un segnale stradale lungo la statale Adriatica a poche centinaia di metri dal palazzetto dello sport. Ma nessun’altra vettura è rimasta coinvolta nel sinistro. Perché ha abbandonato l’auto in un parcheggio a pochi metri di distanza invece di lanciare un sos?  E poi l’ultimo, più inquietante, quesito: perché si è tolto la vita percorrendo oltretutto quasi 4 chilometri dal punto dell’impatto e arrivando fino a un casolare abbandonato in via Castellano vecchio, una zona che nemmeno molti elpidiensi conoscono così bene? Saranno i carabinieri a ricostruire le ultime ore di Rossetti. Il giovane ieri aveva lasciato la sua abitazione attorno alle 22, alla guida dell’auto del padre, una Fiat Panda bianca. «Vado a ballare a Civitanova», ha detto alla famiglia. Attorno alle 5 la vettura è stata trovata a Porto Sant’Elpidio, dopo la rotatoria dell’Holiday, con le quattro frecce accese e le chiavi sul cruscotto. Un ragazzo che passava con il motorino ha visto il veicolo sbandare e urtare la rotatoria. Tornato indietro ha notato la vettura cento metri più avanti. All’interno non c’era più nessuno. Così l’ipotesi che il 27enne, che probabilmente era alla guida, si sia allontanato forse perché spaventato. Il ragazzo ha chiamato i carabinieri che arrivati sul posto, tramite la targa, hanno rintracciato i familiari a Treia. Il 27enne, che è uno studente universitario, non era tornato a casa. Lo hanno chiamato al cellulare che per un po’ ha squillato a vuoto poi si è spento. Sono partite le ricerche, sia via terra che via mare, avvisando la capitaneria, fino al tragico rinvenimento da parte dei carabinieri, oggi pomeriggio, del corpo senza vita del giovane.

Paolo Paoletti, Maikol Di Stefano, Giorgio Fedeli

865b3e04-9241-42e7-b93b-019f70945710

Il casolare dove Mithun Rossetti si è tolto la vita

2ae23073-305b-42e1-9caa-edad61bb5752

Il luogo dell’incidente

e0eefbed-4b1b-4deb-a184-5276b506faba

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X