facebook rss

Tragedia sulla Faleriense:
scontro auto-moto,
muore il 69enne Mario Luccisano

PIANE DI MONTEGIORGIO - Sul posto i sanitari della pubblica assistenza Volontari Soccorso di Monte San Pietrangeli e l'auto medica del 118 e i carabinieri del Radiomobile di Montegiorgio. Le condizioni dell'uomo sono subito apparse gravissime. E purtroppo nella prima serata si è spento in ospedale
sabato 21 ottobre 2017 - Ore 19:13
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli (foto Simone Corazza)

Un impatto violentissimo tra un’auto e una moto. E purtroppo dopo un ricovero disperato in ospedale, Mario Luccisano, 69enne di Servigliano si è spento.  Oggi pomeriggio, intorno alle 18,30, un’Alfa Romeo 156, guidata da un uomo di Magliano di Tenna, e una motocicletta Bmw, con in sella Luccisano, si sono scontrate a Piane di Montegiorgio, lungo la Faleriense, all’altezza dell’incrocio con via Monte Vettore.

Mario Luccisano

Impatto violentissimo. In sella alla moto, Luccisano che è caduto rovinosamente a terra. Immediata la richiesta di soccorsi. Così, sul posto sono arrivati i sanitari della pubblica assistenza  Volontari Soccorso di Monte San Pietrangeli e l’auto medica del 118. Sul posto anche i carabinieri del Radiomobile di Montegiorgio per la ricostruzione del sinistro. I sanitari hanno trasportato a sirene spiegate il 69enne all’ospedale. E proprio al nosocomio fermano l’uomo si è spento poco più tardi. Insegnante in pensione da un paio d’anni, due figli, una grande passione per le moto, impegnato in politica con forze di destra, attivo in città nel mantenere vivo il ricordo di Guido Paci.

“Era una persona sempre battagliera – il toccante ricordo del sindaco di Servigliano, Marco Rotoni –  aveva avuto delle traversie nella vita ma non ha mai mollato. Era legatissimo ai suoi affetti e alla nostra Servigliano. Una persona sempre disponibile, sorridente. Era brioso. Negli ultimi anni abbiamo parlato molto. Aveva anche riposto passione e dedizione nell’insegnamento e infatti i suoi studenti nutrivano per lui un grande affetto. Ho parlato con i suoi due figli. Che tragedia. Lascia tanta tristezza nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Una grave perdita per la nostra comunità”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X