facebook twitter rss

Blitz della Futura 96
in quel di Montefano

I padroni di casa sciupano l’occasione per tornare nelle prime posizioni, la voglia di rivalsa degli ospiti portano al successo. L'analisi della partita nelle parole di Matteo Marcaccio
Print Friendly, PDF & Email

logo-futura-96

MONTEFANO (MC) – Gara che si è disputata regolarmente tra maceratesi e fermani, che nonostante il forte sisma di questa domenica mattina hanno deciso di scendere in campo. Fischio d’inizio alle 14.30, dal momento che è tornata l’ora solare. Un match dal forte pathos sia per i giocatori che per i tifosi sugli spalti, ma che sul terreno di gioco ha visto trionfare gli uomini di Marcaccio. Roboante 2 – 4 che consente alla compagine di Capodarco di Fermo di scrollarsi di dosso le ultime posizioni e di salire addirittura al settimo posto, a soli due punti dalla zona playoff.  La squadra viola, allenata da Giuliano Fondati, subisce il secondo stop interno nel giro di una settimana, dopo quello patito per mano del’Atletico Piceno nella scorsa giornata.

Al vantaggio ospite al quarto di gioco di Pelliccetti, risponde Bonacci al 26’, ma dopo soli due minuti è Luca Bordoni a siglare il nuovo vantaggio fermano. Risultato che rimane invariato sino a 20’ dalla fine, quando il classe 1998 Mannozzi mette dentro la palla del più due ospite. I giochi sembrano chiusi, ma a riaprire il match ci pensa Davide Cammertoni al 75’, rete che si rivela, però, inutile quando al 90’ nel tentativo di pareggiare l’incontro, i padroni di casa si sbilanciano e consentono a Pelliccetti di segnare il poker defenitivo, nonché doppietta personale.

“Sono molto soddisfatto della prestazione dei miei – parole di mister Marcaccio al termine della sfida – era importante continuare sulla strada intrapresa già nella gara precedente contro la Lorese. Oggi non ho visto solo buon gioco di squadra, ma anche un maggiore cinismo che spesso ci era venuto a mancare in questo inizio campionato. I reparti hanno cooperato molto bene e soprattutto in attacco ho notato maggiore determinazione nell’andare a segnare. Dispiace per le due reti subite, che sono giunte in seguito a nostre disattenzioni, ma non ho nulla da incolpare a questi ragazzi. Settimana scorsa, nel faccia a faccia con la Lorese non meritavamo di perdere, oggi mettendo in campo la stessa grinta e una maggiore fermezza abbiamo portato a casa i tre punti. È presto per guardare la classifica – la sollecitazione riferita ai pochi punti che distanziano la Futura dalla zona playoff, partita con l’obiettivo salvezza – come ho detto anche ai ragazzi, dobbiamo pensare solo a far bene senza inciampare in banali errori. La via è quella giusta, continuando così i risultati arriveranno e potremmo toglierci qualche soddisfazione, ma prima di primavera la nostra posizione in campionato non deve preoccuparci”.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti