facebook twitter rss

Il Montegiorgio scivola
in casa della Pergolese

ECCELLENZA - Un rigore di Antonioni ad inizio del secondo tempo decide la sfida in terra pesarese. Il margine sulla prima inseguitrice misura ad ogni modo un confortante +8
domenica 4 febbraio 2018 - Ore 21:03
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine di repertorio con la Pergolese in campo sull’erba amica

PERGOLA (PU) – La capolista frena in esterna, rimediando il disco rosso nella tana della Pergolese. L’ 1 – 0 che vale l’intera posta in palio ai pesaresi porta la firma di Antonioni, freddo dagli undici metri nel realizzare il rigore concesso dal direttore di gara ad inizio di ripresa per fallo su Carbonari. I rossoblù mantengono comunque la testa della classifica a quota 43, con la prima inseguitrice Atletico Gallo a -8, forte pertanto di 35 punti.

IL TABELLINO

PERGOLESE 1: Bellucci, Gomez, Righi (85′ Lattanzi), Carbonari, De Rosa, Anastasi, Antonioni (65′ Lassku), Vitali, Zupo, Bondi, Guerra (55′ Gallotti). A disposizione: Lucarelli, Marini, Gallotti, Chiarucci, Carletti. All. Manuelli

MONTEGIORGIO 0: Verdicchio, Donnari, Polini (87′ Ferranti), Nazziconi (53′  Marini), Passalacqua, Zancocchia, Frinconi, Omiccioli, Sbarbati, Albanesi (80′ Ferretti), Adami. A disposizione: Monachesi, Giuliano, Del Moro, Sulpizi. All. Paci

ARBITRO: Sergio Palmieri di Conegliano

RETE: 47′ Antonioni

NOTE: Ammoniti Guerra, Vitali, Carbonari, Anastasi, Passalacqua e Polini; angoli 1 – 3

LA CRONACA

Partita maschia ma equilibrata, con un primo tempo in cui il Montegiorgio è parso manovriero e con la “volante” ( consolidato soprannome da sempre ad etichettare la squadra pesarese ) a ripartire in velocità. Buono l’avvio dei padroni di casa, con Zupo a cercare spesso Antonioni e, sul fronte opposto, con Adami a non approfittare del corto rinvio della difesa di mister Manuelli. L’estremo Verdicchio si sporca comunque le mani con i nuovi tentativi di Antonioni e Carbonari, per una fine di primo tempo che lascia presagire l’ottimo avvio di ripresa nel segno della Pergolese.

Si riparte proprio così, con lo scambio in area fermana tra Righi e Carbonari e il conseguente contatto giunto dalle retrovie montegiorgesi giudicato irregolare dal fischietto, a mandare dunque Antonioni a capitalizzare dagli undici metri gli sforzi di giornata. Il vantaggio legittima quindi l’azione  della Pergolese, che sull’erba sfodera ora trame sul binomio CarbonariGallotti, e con l’onnipresente Antonioni, nonché Zupo, in ottica finalizzazione. Il Montegiorgio cerca ovviamente di alzare il baricentro, sfiorando il pari da un batti e ribatti in area figlio degli sviluppi da calcio franco. Albanesi insiste, riprovando la sortita in area avversa ma ha buon gioco Bellucci. C’è ancora una punizione ma sul fronte opposto, dove Vitali va vicino al raddoppio, così come capita poco dopo a Lasku, che da buona posizione grazia Verdicchio. Le speranze di portar via almeno un punto da Pergola cadono definitivamente con Adami, messo giù dal limite al termine di una percussione, e con Sbarbati a calciare lontano dallo specchio la conseguente battuta su punizione.

Paolo Gaudenzi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X