facebook twitter rss

I 5 stelle sul turismo: “L’assessorato deve fare programmazione, non è un’agenzia eventi”

PORTO SANT'ELPIDIO - La candidata sindaco Moira Vallati boccia le politiche dell'amministrazione uscente e punta sul turismo esperienziale; "Se amministriamo noi non ci avvarremo della collaborazione di soggetti condannati"
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

“L’Assessorato al turismo per noi non sarà un’agenzia eventi, ma si dedicherà ad una programazione integrata per valorizzare davvero la città”. Il Movimento 5 stelle inizia a presentare le idee programmatiche partendo dai progetti di sviluppo turistico. La premessa è del consigliere comunale Marco Fioschini, poi tocca alla candidata sindaco Moira Vallati entrare nel vivo. “Non ci ha convinto la gestione, o forse è meglio dire la non gestione, del turismo negli ultimi 5-10 anni. Una serie di eventi senza sviluppo organico, senza continuità. Una serie di grandi fiere, come ha osservato un cittadino con cui parlavo qualche giorno fa”. La ricetta, secondo i 5 stelle, “è sviluppare percorsi turistici a base tematica. Valorizzare le risorse naturali, come mare, pineta, le colline, promuovere percorsi di interesse storico, esprimere le attività artistiche. Sto parlando di un turismo esperienziale, che ci permetta di caratterizzare la nostra offerta per aree tematiche. Un turismo che deve restare impresso nella mente del visitatore. Ci piacerebbe attuare strumenti come l’albergo diffuso, una gestione imprenditoriale di diverse strutture, tipica dei centri urbani, che consentirebbe anche di recuperare immobili già esistenti. Vorremmo attuare un turismo integrato, che sia capace di far rete e magari di accedere a finanziamenti europei dedicati”.

Dalla teoria alla pratica, la candidata pentastellata cita l’esempio di Risorgimarche come un positivo progetto di turismo integrato. E ancora: “Ci sono destinazioni improbabili nelle colline che sono diventate mete di itinerari enogastronomici di successo. Posso portare anche l’esempio di Pescasseroli, un paesino, certo non una grande meta turistica. Eppure hanno saputo valorizzare dei percorsi tematici, itinerari ambientali, la visita dell’orso marsicano. Perchè non possiamo proporre anche noi percorsi naturali, culturali, della memoria? Serve il coraggio di proporre idee nuove”.

Secondo Vallati e Fioschini, “in questi anni abbiamo visto l’assessorato trasformato in agenzia eventi. Lasciamo che siano comitati o associazioni ad occuparsi di questo, come capita già per la festa di San Crispino. L’assessorato sia protagonista di vere politiche di rilancio turistico e coordini le varie iniziative e proposte che animano la città”. Sugli eventi promossi a Porto Sant’Elpidio, la Vallati salva i campionati di triathlon. “Quello è un evento positivo, porta numerose presenze nella nostra città, che si presta bene a questo tipo di manifestazioni. Ma per il resto c’è poco. Ben vengano ad esempio le biciclette, ma evitiamo gli abusi”. Velenosa la chiusura sulla Gran Fondo del giorno di Pasquetta. “Non ci vuole molto a capire che, in un giorno festivo in cui moltissime persone si spostano, bloccare le due arterie principali della città, lungomare e Statale, può solo provocare gravi disagi, oltre a problemi di sicurezza – conclude la candidata sindaco a 5 stelle – Comunque, per essere chiari, un eventuale amministrazione comunale del Movimento 5 stelle non si avvarrà della collaborazione di soggetti condannati in via definitiva”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X