facebook twitter rss

Città e futuro si presenta: “Siamo il valore aggiunto del centrodestra”

PORTO SANT'ELPIDIO - Motivati gli esponenti della civica in appoggio al candidato sindaco Marcotulli, guidata da Lorenzo Pezzola; spiccano due ex del centrosinistra, Belinda Marini e Gianluca Nucci, il colpo è Fabio Stortini, presidente dell'Associazione quartiere centro
mercoledì 16 maggio 2018 - Ore 21:04
Print Friendly, PDF & Email


di Pierpaolo Pierleoni

Professionisti e commercianti, operai ed esponenti delle forze dell’ordine, persone impegnate nel sociale come nello sport e figure deluse dall’amministrazione uscente. Ecco Città e futuro, la civica del centrodestra in appoggio al candidato Giorgio Marcotulli, guidata da Lorenzo Pezzola e Paolo Pistilli (che non è candidato).
“Siamo nati il 3 settembre con la prima iniziativa pubblica – ricorda Pezzola – Un progetto partito da tre persone (lui, Pistilli e Marcotulli), per amore della città. Siamo stati i primi a girare i quartieri, a raccogliere consensi e malumori. Da lì si è iniziata a costruire la lista, in cui ciascuno porta esperienze lavorative, attaccamento alla città e impegno a diventare referente per la propria zona”.
Pezzola, professione poliziotto, dice di essersi convinto a impegnarsi in politica “per parlare di sicurezza, che è il mio lavoro ed è ciò che penso di saper fare e voglio mettere a servizio. Lavoro a Civitanova, dove è stato possibile allontanare i presidi rom, con progetti reali che si possono replicare. La sicurezza urbana sarà una delle priorità. Penso che le competenze vadano unite alle capacità politiche. Ecco perchè abbiamo scelto il centrodestra e crediamo in Giorgio Marcotulli, il vero valore aggiunto della coalizione. In questa lista ci sentiamo una grande famiglia, ma noi i parenti non li abbiamo candidati”.

Tocca al candidato sindaco presentare uno ad uno i 16 della lista. Oltre a Pezzola, Alessandro Attorre (sottoufficiale delle forze armare), Simone Bassi (impiantista), Mirella Calvaresi (attiva nell’associazionismo e impegnata nel Coro polifonico), Claudio Cesetti (agente di commercio), Claudio Cicchitti (impiegato e allenatore di calcio), Samuele Del Moro (operaio), Agron Lami (imprenditore edile), Belinda Marini (vigilessa), Gianluca Nucci (titolare di una ferramenta), Roberto Paniccià (personal trainer), Rosa Giulia Penza (operatrice turistica e allenatrice di volley), Eleonora Ricci (ingegnere e titolare di un B&B), Roberta Sansolini (titolare del Garden Pub), Eleonora Santandrea (commessa), Fabio Stortini (geologo).

Il candidato sindaco si sofferma in particolare su Lami, “rappresentante della comunità albanese, un esempio virtuoso di chi arriva nel nostro Paese, si integra perfettamente, lavora e rispetta le regole”. Ci sono due ex delle liste civiche di centrosinistra, Belinda Marini e Gianluca Nucci. “La loro presenza è frutto della delusione verso l’amministrazione uscente e di valutazioni maturate in questi 5 anni che li hanno convinti dell’esigenza di un cambiamento”.
C’è poi Stortini, presidente dell’associazione quartiere centro ed impegnato da anni nel sociale, probabilmente l’uomo più richiesto e conteso di questa tornata amministrativa. “Mi sono impegnato personalmente per convincerlo – assicura Marcotulli – Sarei stato contento anche che si fosse candidato con un altro schieramento, perchè una figura con le sue qualità fa bene alla città. C’è molto di suo nel nostro programma sul sociale”. Programa che Marcotulli snocciola velocemente, parlando di reddito di dignità, istituzione del taxi sociale, un piano di abbattimento di barriere architettoniche, l’inserimento del Coser nel piano opere pubbliche, la fattoria sociale e una spiaggia completamente accessibile e attrezzata per disabili.
“Il motivo per cui alla fine ho accettato di candidarmi lo dirò più avanti – conclude Fabio Stortini – E’ vero, mi hanno cercato un po’ tutti, ho dedicato tempo anche ad altri candidati che hanno inserito delle mie proposte nei programmi. Sono contento di questa decisione. Ho congelato la mia presidenza dell’associazione di quartiere, c’è un forte bisogno che si avvicinino figure nuove, abbiamo fatto molto e raggiunto obiettivi di cui vado fiero, ma ora siamo rimasti in pochi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X