facebook rss

Gli avvocati di Mancini: “La versione di Chinyere archiviata come non vera”

giovedì 28 luglio 2016 - Ore 17:41
Print Friendly, PDF & Email

 

De Minicis Francesco

L’avvocato Francesco De Minicis

di Giorgio Fedeli e Paolo Paoletti

“A parte il rigetto dell’istanza (contro cui, naturalmente, ricorreremo),  la notizia è che risulta definitivamente archiviata come non vera la versione di Chinyere“. Inizia così la nota ufficiale degli avvocati difensori di Amedeo Mancini Francesco De Minicis e Savino Piattoni. Il riferimento è il passaggio, all’interno della sentenza che rigetta i domiciliari a Mancini,(leggi l’articolo) in cui il giudice Marcello Caporale spiega: “D’altronde anche dal punto di vista logico, è verosimile che i due uomini di colore, dopo che l’indagato, attinto dal segnale stradale, era caduto a terra, dove era stato poi colpito pure dalla donna, si siano considerati “soddisfatti” avendo sfogato la rabbia per gli insulti ricevuti dal prevenuto, e abbiano perciò considerato chiuso l’episodio, decidendo di separarsi da lui…”.

Fu il giovane nigeriano, afferma il Giudice, ad aggredire con il  pesante segnale Amedeo Mancini e a farlo rovinare in terra – scrivono gli avvocati De Minicis e Piattoni –  E fu anche Chinyere a colpirlo mentre si trovava in tale posizione. Saranno gli sviluppi dell’indagine a stabilire se la reazione di Amedeo  Mancini vada qualificata come legittima difesa, come noi riteniamo certo e pure il Giudice ritiene ampiamente possibile, o se, invece,  essa sarà giudicata eccessivaIntanto, non vediamo come la donna, che ancora oggi, attraverso il difensore, rivendica la sua incredibile versione, possa evitare una formale incriminazione per calunnia“.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X