facebook rss

Furto a luci rosse, due ragazze in manette

giovedì 18 agosto 2016 - Ore 13:30
Print Friendly, PDF & Email
Polizia controlli Lido Tre Archi

Alcuni controlli della Polizia a Lido Tre Archi

di Giorgio Fedeli e Paolo Paoletti

Due arresti e una denuncia per furto aggravato in concorso, questo il bilancio dell’operazione messa a segno nel tardo pomeriggio di ieri a Lido Tre Archi dagli agenti del Reparto Volanti del Commissariato di Polizia di Fermo guidato dal dirigente Leo Sciamanna. Una vicenda iniziata dall’adescamento in strada. L.I. prostituta di 39 anni, cittadina romena, è stata avvicinata da un magrebino di 58 anni, residente nel nord Italia, C.M, le sue iniziali. L’uomo ha contrattato il prezzo di una prestazione sessuale.

Leo Sciamanna

Il dirigente del Commissariato di Fermo Leo Sciamanna

Una volta trovato l’accordo per una prestazione da 20 euro, i due sono saliti a casa della donna, nel quartiere di Lido Tre Archi. L’uomo si è spogliato lasciando tutto in cucina per poi andare in camera da letto insieme alla prostituta.

La vittima del furto non si è accorta che in casa c’era un’altra persona, per l’esattezza una ragazza rumena, C.A.J. le sue iniziali di 22 anni. Quest’ultima, mentre i due erano in intimità, si è impossessata del portafoglio dell’uomo con all’interno 1.050 euro ed è uscita di casa. Sotto, ad aspettarla, c’era una terza donna, anche lei romena, 40enne, E.G. le sue iniziali, che dopo aver svuotato il portafogli di gran parte del suo contenuto è scappata.

Nel frattempo l’uomo, tornato in cucina per rivestirsi, si è accorto del furto ed ha iniziato ad urlare andando su tutte le furie. Alcuni vicini, sentite le grida che provenivano dall’appartamento, hanno allertato la Polizia. L’arrivo quanto mai tempestivo degli agenti della volante, visti anche i controlli intensificati lungo tutta la fascia costiera, ha permesso di identificare tutte le persone coinvolte. A seguito delle indagini, gli agenti hanno tratto in arresto per furto aggravato in concorso L.I. e C.A.J. e denunciato per furto aggravato la terza ragazza 40enne E.G. che nel frattempo si era dileguata. Poliziotti che sono riusciti anche a recuperare parte della refurtiva. Proseguono a ritmo serrato le indagini. Una brillante operazione che va a colpire quelli che sono i reati che ruotano attorno al mondo della prostituzione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X