facebook rss

Torna il diario scolastico firmato dall’Istituto Fracassetti

SCUOLA - Il tema scelto è stato quello della legalità con una copertina davvero speciale disegnata dai ragazzi e una frase di Antonio Caponnetto che dice: "La mafia teme più la scuola della giustizia. L'istruzione toglie l'erba sotto i piedi della cultura mafiosa".
lunedì 12 settembre 2016 - Ore 14:54
Print Friendly, PDF & Email

diario-legalita-1
Dopo il grande successo dello scorso anno, l’istituto comprensivo Fracassetti Capodarco, torna a regalare agli studenti un diario scolastico personalizzato. Giovedì, 15 settembre, in concomitanza con l’avvio delle lezioni, ci sarà la consegna ufficiale a tutti gli alunni della scuole primarie e medie.

Quasi 1000 ragazzi utilizzeranno il diario, pensato come documento personale dello studente, dove c’è spazio anche per giustificazioni e comunicazioni tra la scuola e le famiglie, oltre a spunti di riflessione e spazi destinati alle immagini di progetti e laboratori realizzati dagli alunni dell’anno precedente. Tutto questo è stato possibile realizzarlo e regalarlo grazie al sostegno di ben 21 attività produttive, commerciali e servizi del nostro territorio, che sono state invitate a partecipare alla consegna.

Il tema scelto è stato quello della legalità con una copertina davvero speciale disegnata dai ragazzi e una frase di Antonio Caponnetto che dice: “La mafia teme più la scuola della giustizia. L’istruzione toglie l’erba sotto i piedi della cultura mafiosa”.

“Anche quest’anno – spiega la dirigente Anna Maria Bernardini – abbiamo realizzato il diario personalizzato nel nostro istituto. Un progetto che mira a rafforzare il senso di appartenenza di ogni alunno alla comunità scolastica, fondamentale per vivere un’esperienza di crescita positiva, stimolare l’impegno e la ricerca a fare meglio. Per non escludere nessuno, possiamo regalarlo a tutti, con l’aiuto di molte attività produttive e commerciali del nostro territorio”

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X