facebook rss

Una bella ciaspolata sulla neve e pranzo al rifugio #ripartiamodaisibillini

ESCURISONE - Una vista mozzafiato che spazia dal Conero al Gran Sasso d'Italia; spazi aperti e panoramici, torrenti e faggete; si potranno ammirare i rapaci in volo e incontrare sulla neve le tracce di animali selvatici come il capriolo, il cinghiale e il lupo.
martedì 10 gennaio 2017 - Ore 12:29
Print Friendly, PDF & Email

Castel Manardo, foto di Alessandro Galloppa

 

Domenica 22 gennaio. Domenica di montagna, neve e buon cibo, nella splendida cornice dell’altopiano di Campolungo di Amandola. Al mattino si partirà per una facile ciaspolata, sulla neve dello splendido balcone naturale posto a quota 1200: preparatevi ad una vista mozzafiato che spazia lungo il fondovalle, dal Conero al Gran Sasso d’Italia; un passo dopo l’altro, agli spazi aperti e panoramici si alterneranno lo scroscio dei torrenti e il silenzio delle faggete mentre nel cielo si potranno ammirare i rapaci in volo; non sarà raro incontrare sulla neve le tracce del passaggio di animali selvatici come il capriolo, il cinghiale e, con un po’ di fortuna, il lupo.

 

Al termine della ciaspolata tutti in rifugio per il pranzo rigorosamente dedicato ai prodotti tipici dei Monti Sibillini. Davanti al fuoco acceso sorseggiando un bicchiere di vin brulé, si potrà trascorrerere un pomeriggio all’insegna della fotografia: l’imperdibile incontro con Giorgio Tassi, fotografo e scrittore, che parlerà dei suoi scatti e del suo ultimo libro:”Io, Aquila”.

“Ripartiamo dai Sibillini”: dalla natura e dai sapori, dalla bellezza di questa terra, dalla voce di chi la conosce e la ama profondamente e quotidianamente lavora per preservarne il fascino e la ricchezza.

La difficoltà dell’escursione è T (turistica), una camminata di 4 h, dislivello 300 m, lunghezza 8 km.

Prenotazione obbligatoria al n. 0736 251700 – Alessandro +39 3285943956 (anche sms e whatsapp)

Il ritrovo è previsto alle ore 9,00 in Piazza Risorgimento di Amandola (FM).

La quota di iscrizione di 35,00 € comprende la guida naturalistica (certificata Aigae), pranzo tipico in rifugio, noleggio ciaspole e bastoncini.

In caso di neve scarsa, l’escursione sarà senza ciaspole con quota ridotta a 30,00 €.

Si consigliano: mantellina impermeabile, scarponi da trekking, abbigliamento a strati, giacca a vento, guanti e cappello, ghette impermeabili, acqua 1 l, gomme termiche e catene da neve sulle auto per raggiungere il punto di partenza.

Il ritorno è previsto per le h 18,30 circa.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X