facebook rss

Tragico schianto,
muore ragazza di 17 anni

PENNA SAN GIOVANNI/SERVIGLIANO - Vittima una giovanissima inglese, Emily Cotton, che si trovava in auto insieme al fratello William, 18 anni, rimasto ferito e portato all'ospedale di Fermo. La vettura su cui si trovavano è uscita di strada per poi cappottarsi più volte. La ragazza è stata sbalzata dall'abitacolo. Servigliano piange la sua tragica scomparsa
martedì 7 novembre 2017 - Ore 00:53
Print Friendly, PDF & Email

La Fiat Panda su cui viaggiavano i due ragazzi

Emily Cotton

 

Tragico incidente a Penna San Giovanni, muore una ragazza di 17 anni, Emily Cotton. Ferito il fratello, William, 18enne, che si trovava in auto con lei. È successo intorno alle 17 di oggi pomeriggio. Per cause in corso di accertamento i due ragazzi, d’origine inglese ma da tanti anni residenti a Penna San Giovanni, sono usciti di strada e la loro auto è finita in un avvallamento di terreno per poi cappottare più volte. La ragazza è stata sbalzata dall’abitacolo ed è morta poco dopo. Il fratello è stato portato in ospedale a Fermo.

Schianto mortale lungo la provinciale 70, in località Aiello di Penna San Giovanni. Due fratelli inglesi si trovavano a bordo di una Fiat Panda. Al volante c’era il 18enne William Cotton. Con lui, sul sedile del passeggero, c’era Emily Cotton. I due ragazzi stavano scendendo in direzione di Servigliano. Per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri (sul posto i militari dei comandi di Penna San Giovanni e Sarnano), il giovane ha perso il controllo della vettura. La Fiat Panda ha sbandato ed è uscita di strada per poi ribaltarsi più volte dopo essere finita in un avvallamento. Emily è stata sbalzata dall’abitacolo ed è deceduta. Sul posto sono intervenuti il 118, con i carabinieri e i vigili del fuoco. Per la ragazza i soccorritori non hanno potuto fare nulla. Il 18enne invece è stato portato all’ospedale di Fermo. Le condizioni del giovane non sarebbero gravi.

Emily viveva da molti anni in Italia insieme alla mamma e al papà. La famiglia prima del terremoto viveva in contrada Guerci. A causa del sisma però la famiglia era stata costretta a trasferirsi e da qualche mese viveva in contrada Morrone. Emily aveva frequentato le scuole medie a Servigliano, nel Fermano. Ora invece frequentava le superiori a San Ginesio dove era iscritta al liceo Linguistico. Dopo l’incidente il corpo della ragazza è stato portato all’obitorio di Macerata. A Servigliano era entrata a far parte del rione Santo Spirito. Anche il Torneo Cavalleresco Castel Clementino oggi piange la sua scomparsa: “Una ragazza giovanissima, bella, brava e solare, che in pochi anni si è appassionata a questa rievocazione ed in particolare al Rione Santo Spirito Servigliano con il quale ha raggiunto risultati aurei all’interno del gruppo musici. Grazie per aver portato in alto il nome di un’intera città e di un’intera rievocazione – scrive il Torneo Cavalleresco sul suo Facebook – anche fuori da queste mura cittadine partecipando attivamente nel gruppo G.A.M.S.-Gruppo Alfieri Musici Storici Servigliano, grazie per averlo fatto col sorriso in bocca. Il nostro più profondo cordoglio alla famiglia”.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X